100 volte Franca

Un secolo. Franca Norsa, Valeri in onore di Paul Valery, è un pezzo di cultura di una Italia che ha dimenticato la cultura. È una rappresentazione della storia di...
Franca Valeri

Un secolo. Franca Norsa, Valeri in onore di Paul Valery, è un pezzo di cultura di una Italia che ha dimenticato la cultura. È una rappresentazione della storia di questo Paese che ha scordato la sua storia.

È una donna che ha continuato ad essere comunista, a votare Rifondazione Comunista per difendere uno spettro di valori che contrastasse quel disastro che fu il ventennio, che furono le leggi razziali, le discriminazioni e le violenze.

Ai sovranisti di oggi potrebbe benissimo rivolgersi come al marito nostalgico fascista e fallito imprenditore: “Cosa fai, cretinetti?!“.

Franca Valeri è una attrice che ama molto gli animali, che è andata oltre il suo semplice essere umana.

Per tutte queste sue qualità, si può dire di tutto cuore: grazie per essere ancora con noi!

(m.s.)

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Ma è solo una pacca sul culo…

    Non è peggio, ma sembra esserlo: il chiedere scusa, il ridimensionare quel gesto, farne una sorta di estemporaneità comportamentale, come se una violenza fisica fosse riconducibile ad un ambito...
  • Ceto medio tax

    Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...
  • Per l’obbligo vaccinale

    Forse è venuto il momento di rivendicare anche i diritti di noi vaccinati. Di persone che, con storie diverse – come è ovvio – ma con un identico fine,...
  • “…potranno trovare applicazione…”

    La direttiva del ministro Lamorgese, che è direttiva del governo intero (a meno che non sia stata contestata, smentita o criticata senza che lo si sia saputo), è un...