Chi s’ha da infuriare

Se Salvini rivendica una specie di eredità berligueriana per sé e per la Lega, non deve infuriarsi il PD. Ci dobbiamo infuriare noi comuniste e comunisti. Noi che gli...

Se Salvini rivendica una specie di eredità berligueriana per sé e per la Lega, non deve infuriarsi il PD.

Ci dobbiamo infuriare noi comuniste e comunisti. Noi che gli ideali di Berlinguer li abbiamo portati avanti rimanendo comunisti dal 1991 in poi e rimanendolo pure oggi, tempi in cui è molto più difficile essere comunisti rispetto a 30 anni fa.

Il PD si potrà infuriare se Salvini si paragonerà o rivendicherà l’eredità dei tanti che all’epoca provarono ad archiviare un grande passato, una organizzazione di massa dei lavoratori, un “Paese nel Paese“.

Per essere chiari, Berlinguer, riformista o meno che fosse, non avrebbe mai incontrato alla Camera dei Deputati i portavoce di golpisti cileni. Quindi c’è paragone e paragone, c’è erede ed erede e c’è incontro e incontro.

(m.s.)

vignetta tratta dalla pagina Facebook di Vauro

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...