• Bologna, i ciclofattorini si fermano

    «Prima la salute e la sicurezza. La pizza, il sushi e l’hamburger possono aspettare». Domenica sera a Bologna molti ciclofattorini non hanno lavorato. Troppo pericoloso girare per la città, pagati poco e per giunta a cottimo, coi fiocchi di neve che si stavano attaccando all’asfalto. Da qui una trattativa...
  • Il «navigator» non è un meme, ma un «manager dell’anima»

    Benvenuti nel mondo delle politiche attive e del sistema penitenziale che governerà la vita dei precari. Uno dei suoi attori è il «navigator». Sì, proprio lui: il «tutor esperto in gestione risorse umane» annunciato, nell’ormai riconoscibile stile confusionario e approssimativo, dal ministro del lavoro Luigi Di Maio a Porta a...
  • Di lavoro si muore di più a trent’anni, come a sessanta

    Di lavoro in Italia si muore. Sempre di più. Solo nei primi 10 mesi del 2018 le denunce presentate per infortuni sul lavoro sono state 534mila; stando ai dati pubblicati oggi dall’Inail (Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro). Rispetto al 2017 si registra quindi un aumento dello 0,2 %...
  • La Lega rilancia sul «reddito»: i soldi alle imprese

    Goccia dopo goccia la Lega otterrà dai Cinque Stelle quello che ieri Armando Siri, sottosegretario alle infrastrutture, sa già di avere in mano: soldi alle imprese, soprattutto del Nord. «Non c’è un problema» nel governo sul «reddito di cittadinanza», «ma la cornice della misura va ancora definita» ha detto...
  • È #MeToo nella Silicon Valley: lo sciopero spaventa Google

    In tutto il mondo, cominciando dall’Asia, ieri, centinaia di lavoratori di Google si sono allontanati dai loro posti di lavoro allo scoccare delle 11 del mattino, ognuno secondo il proprio fuso orario, lasciando sulle scrivanie a mo’ di spiegazione un biglietto con scritto: «Sono uscito perché insieme ad altri...
  • I riders lanciano la sfida al capitalismo delle piattaforme: «Uniamoci»

    Dal cuore dell’Europa è stata lanciata una sfida a Deliveroo, Ubereats, Glovo e Foodora: sessanta lavoratori delle piattaforme di delivery, organizzati localmente in collettivi o in sindacati e provenienti da dodici paesi (Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Spagna, Svizzera e Regno Unito) si sono trovati...
  • Magneti Marelli è giapponese. La Fiom: e il lavoro?

    L’ennesimo gioiello dell’industria che cambia padrone salutando l’ex belpaese. Con la cessione di Magneti Marelli il gruppo Fca diventa ancora meno italiano. E gli interrogativi sul suo futuro e quello dei lavoratori aumentano. Dopo mesi di trattative, Fca ha annunciato di aver venduto il colosso dei servizi ad alta...
  • Cacciati da Roma con un Daspo gli operai licenziati dalla Fiat/Fca

    Abbiamo dato vita ad appelli e iniziative in difesa dei cinque operai cassintegrati della Fiat/Fca che, dopo essere stati vittime di trattamenti discriminatori sul luogo di lavoro e dopo aver denunciato il suicidio di due compagni altrimenti dimenticati, sono stati ritenuti colpevoli di aver inscenato una protesta pacifica davanti...
  • Sorvegliati e puniti, galera a chi lavora in nero e percepisce il sussidio di povertà

    Fino a sei anni di galera per chi lavorerà in nero percependo il sussidio di ultima istanza vincolato al lavoro gratuito e all’obbligo di formazione ribattezzato impropriamente «reddito di cittadinanza». In un question time al Senato ieri il vicepremier ministro del lavoro e dello sviluppo Luigi Di Maio (Cinque...