Nothing else

La “rifondazione” della sinistra secondo Roberto Speranza va nel solco della linea zingarettiana del PD, per un nuovo partito “di sinistra” in un nuovo centrosinistra. C’è ancora un’altra “rifondazione“:...
Roberto Speranza, ministro della Salute e leader di Articolo 1

La “rifondazione” della sinistra secondo Roberto Speranza va nel solco della linea zingarettiana del PD, per un nuovo partito “di sinistra” in un nuovo centrosinistra.

C’è ancora un’altra “rifondazione“: quella comunista, con iniziali minuscole ad indicare il processo costituente e formativo che dura ormai da quasi trent’anni e che ci vede sconfitti; con iniziali maiuscole ad indicare il Partito che deve contribuire alla formazione di una vera sinistra di classe.

Tra le due sinistre, non ho alcun dubbio, la prima è il nuovo capitolo della distruzione della vera sinistra che un tempo esisteva e, seppur con le dovute differenze, era e si poteva definire comunista e socialista.

Quella di Speranza è una di-speranza, quasi una disperazione: nonostante essere stato nel PD, nonostante la scissione fatta, è pronto con Articolo 1 a rientrarvi per una recidiva riformista delle peggiori.

Tra le due sinistre, continuo a non avere dubbio, la seconda è quella che, con tutte le sue lacune e deficienze, rappresenta lo slancio naturale di un progressismo anticapitalista necessario socialmente, imprescindibile politicamente, doveroso moralmente.

Per la sinistra di classe, per la sinistra comunista italiana. #Nothingelse

(m.s.)

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Confessioni di italiani

    I fintamente democratici sovranisti, neofascisti della modernità attuale, non ce la fanno proprio a dire che sono “antifascisti“. E perché mai dovrebbero, visto che sono fascisti. Il paradosso nasce...
  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...