Dita pigre, dolori artrosici

Ditemelo, amici della carta stampata, giornalisti professionisti, che siete pigri oppure v’è presa una forte artrite reumatoide alle mani… Perché altrimenti non si capisce (o meglio si capisce ma...

Ditemelo, amici della carta stampata, giornalisti professionisti, che siete pigri oppure v’è presa una forte artrite reumatoide alle mani…
Perché altrimenti non si capisce (o meglio si capisce ma sarebbe bello che non fosse così… mi capite?) perché mai Potere al Popolo!, una lista che ha raccolto più di 51.000 firme, doppiando il numero di sottoscrizioni previste dalla legge, per presentarsi alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo, ha diritto tanto quanto gli altri partiti di essere considerata negli articoli, nelle tabelle interattive che illustrano i candidati nei singoli collegi di Camera e Senato, nelle trasmissioni televisive, in quelle radiofoniche e in quelle internettiane.
Invece Potere al Popolo! è pressoché quasi completamente oscurata: fatta eccezione per La 7.
Fate uno sforzo democratico. Democratico davvero: scriveteli tutti i candidati, citateli tutti, invitate tutte i concorrenti al voto di marzo.
Perché non esistono CANDIDATI PRINCIPALI e CANDIDATI NON PRINCIPALI.
Tutti i candadati hanno pari dignità, così come la ha ogni voto. Anche se da tempo siamo abituati a considerare i voti ai grandi partiti dei grandi voti e quelli ai partiti più piccoli dei piccoli voti… Brutta considerazione, deleteria per la democrazia…
Così… come gesto di benevolenza verso la democrazia comunicativa, sociale e politica.

(m.s.)

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...
  • Schwa

    Anche la lingua italiana merita rispetto. Lo (o la) “schwa” è un non senso grammaticale, è un vezzo modernista che non risolve il problema del presunto maschilismo fonetico, grafico...