Potere al popolo

  • Santoro annuncia la lista: “Pace, Terra, Dignità”

    La «lista per la pace» di Michele Santoro muove un primo passo: oggi alle ore 11 nella sala Tobagi alla sede della Federazione nazionale stampa italiana in via delle Botteghe Oscure 54 a Roma sarà illustrato il programma di «Pace terra dignità» per le elezioni europee del prossimo giugno....
  • Rifondazione: “Per una lista della pace alle elezioni europee”

    Pubblichiamo il testo del documento approvato dal Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista in data domenica 11 febbraio 2024, riguardante i rapporti a sinistra in vista del voto per le prossime elezioni del Parlamento europeo Considerato che il genocidio in corso a Gaza e il proseguimento a oltranza del...
  • «Da Michele Santoro solo risposte evasive»

    La lista per la pace di Michele Santoro rompe con Unione popolare? È presto per dirlo, ma ieri c’è stato un segnale pubblico di divergenza. Lo ha manifestato Potere al popolo, una delle organizzazioni che compongono il soggetto della sinistra radicale. Pap ha diffuso una nota dal suo sito...
  • Uno «spazio politico» contro guerra, povertà e disuguaglianze

    Uno «spazio politico» contro guerra, povertà e disuguaglianze. L’assemblea nazionale di Unione Popolare. Già di per sé la notizia sarebbe clamorosa, forse del tutto inedita per una formazione di sinistra: non si smobilita dopo un passo falso. E così, dopo il deludente 1,4% delle elezioni politiche di settembre Unione...
  • Cronache d’estate :: Il ritorno di Beppe Grillo

    I mostri laicamente sacri della politica italiana ogni tanto ritornano. A volte nemmeno se ne sono andati mai; noi facciamo finta di non accorgercene, soprassediamo soprappensierando, divaghiamo per distrarci dalla monotonia incedente che percuote le nostre moralmente misere esistenze e perculiamo il primo sciroccato che incontriamo per strada ritenendoci...
  • Il primo maggio in piazza a Roma contro il taglio al «reddito di cittadinanza»

    Lunedì primo maggio alle 10 al Pantheon a Roma ci sarà la prima mobilitazione contro la caccia agli «occupabili» poveri, il taglio del «reddito di cittadinanza», e la sua trasformazione definitiva in una trappola del «Workfare». Insieme ad altre norme, queste misure sarebbero previste nel «Decreto lavoro» annunciato dalla...
  • L’abbraccio dei nuovi progressisti e il dialogo a sinistra

    L’immagine diventa iconica perché realizza un punto nuovo di partenza o, se vogliamo, di ripartenza. Il familiare abbraccio tra Elly Schlein e Giuseppe Conte, con Maurizio Landini a fare quasi da garante dell’evento nell’evento della manifestazione contro lo squadrismo teppistico e un governo che non riconosce fino in fondo...
  • De Magistris: «Unione Popolare riprende il suo cammino nella società»

    Grazie alle quasi 400.000 persone che hanno votato per Unione Popolare. Faremo opposizione, nelle piazze, tra la gente, come abbiamo fatto fino a oggi, ma con molta più determinazione. C’è un intero Paese che non vota, il Paese reale dimenticato. Da lì vogliamo ripartire. Voglio ringraziare le candidate e...
  • Unione popolare al rush finale con 120 proposte e contro la guerra

    La raccolta delle firme è quasi completata. Malgrado i tempi strettissimi e lo slalom tra gli uffici elettorali chiusi nella settimana di Ferragosto, l’Unione Popolare ha raccolto quello che doveva per poter partecipare alle elezioni del 25 settembre. Solo tre collegi sono in ritardo e in due giorni dovranno...
  • Unione popolare presenta il simbolo

    Nottata di trattative nell’Unione popolare, la lista capeggiata da Luigi De Magistris di cui ieri a Napoli è stato presentato il simbolo. Da definire le candidature tra le varie componenti dell’aggregazione di sinistra che vede insieme Rifondazione comunista, Potere al Popolo e la lista personale dell’ex sindaco di Napoli,...
  • Una vera anomalia progressista nella restaurazione bipolare

    C’è una legge non scritta che, ad ogni tornata elettorale, viene messa categoricamente in pratica: mentre le cosiddette forze progressiste si accapigliano, si dividono, si guardano in cagnesco e creano le geometrie variabili più fantasiose possibili nel definire i campi larghi o strettissimi con cui intendono presentarsi al voto,...
  • Conte al Pd: «Basta insulti». Il Piano B con De Magistris

    Giuseppe Conte usa toni quasi da ultimatum: «Ormai la macchina delle primarie siciliane è partita e domani il Movimento 5 Stelle vi prenderà parte. In queste ore però leggo diverse dichiarazioni arroganti da parte del Pd. Non accettiamo la politica dei due forni. Quel che vale a Roma vale...
  • La sinistra a lezione di francese. Parte l’Unione popolare

    La presenza dell’europarlamentare francese del partito di Mélenchon, Manon Aubry, è un portafortuna non da poco. Così come il nome «Unione popolare» è preso in prestito dai cugini francesi della Nupes. Ma di certo questa voglia di fare come Mélenchon non basta per rendere più semplice la salita impervia...
  • Perché “Unione popolare” non sia l’ennesimo fallimento a sinistra

    Tutto è relativo. Forse quasi tutto, perché, nel giro di valzer delle ultime tornate elettorali per le politiche, abbiamo – noi di sinistra, noi comunisti – tentato alla bell’e meglio, e con notevoli sforzi di carattere soprattutto intellettual-programmatico, di affidarci all’improvvisazione per strutturare progetti che solo nominalmente avevano quel...
  • Nasce “Manifesta”, una sinistra radicalmente non compatibile

    Rifondazione Comunista ritorna alla Camera dei Deputati grazie a ManifestA, una componente parlamentare nata dall’iniziativa di deputate exM5S con cui da tempo collaboriamo su molti temi. Abbiamo accolto con gioia e entusiasmo la proposta di costituire una componente parlamentare unitaria autenticamente di sinistra, ecologista, femminista, pacifista, antifascista ed antirazzista....
  • Lo sciopero generale e l’inutilità della sinistra di alternativa

    Questa volta è la sincerità a trionfare sul sindacalese: uno sciopero ha in sé, soprattutto se è generale, se coinvolte tutte le categorie lavorative, un fatto e un atto anche politico. Lo è perché fronteggia il dirimpettaio governativo che si propone di andare avanti con una legge di bilancio...
  • Torino, Angelo d’Orsi in campo con Sinistra comune

    Ascolto e trasparenza, con queste due parole d’ordine si candida a sindaco di Torino, in rappresentanza di una coalizione di sinistra, lo storico Angelo d’Orsi. Ha, infatti, accettato la proposta di Rifondazione comunista, Potere al Popolo, Sinistra anticapitalista, Pci, Dema, Fronte Popolare e Torino Solidale di guidare la lista...
  • Una (quasi) unanime riverenza politica alla corte di Draghi

    Le disgrazie non vengono mai da sole. Del resto era prevedibile, ma non era affatto scontato che si formasse una santa alleanza nazionale per la spartizione dei meriti politici nella divisione delle quote del Recorey Fund da destinare a questo o a quel comparto privato che, a sua volta,...
  • Per un “fronte unico anticapitalista”

    Il Coordinamento nazionale delle sinistre di opposizione, riunitosi il 10 giugno, ha confermato le ragioni della propria presenza e del rilancio della propria iniziativa rispondendo positivamente alle sollecitazioni di diversi coordinamenti unitari territoriali. Il Coordinamento nazionale ha oggi una forza limitata per via delle defezioni determinatesi dopo il 7...
  • Bonaccini-Bergonzoni, le due facce del liberismo

    Il prossimo 26 gennaio i cittadini dell’Emilia Romagna saranno chiamati al voto per le elezioni regionali. In virtù della legge elettorale maggioritaria a turno unico approvata dal Consiglio regionale nel 2014, la competizione sarà polarizzata su due candidati governatori: l’uscente presidente Bonaccini (PD e renziano doc) e la candidata...
  • Sinistre d’opposizione, un patto di unità d’azione e tre campagne

    È andata oltre le aspettative «l’assemblea nazionale unitaria delle sinistre d’opposizione», promossa da Pcl (Partito comunista dei lavoratori), Pci e Sinistra Anticapitalista ieri a Roma al Teatro de’ Servi. In moltissimi sono rimasti fuori causa sala strapiena. In presidenza Marco Ferrando, Mauro Alboresi, Franco Turigliatto e Imma Barbarossa della...
  • La tentazione del “cupio dissolvi” a sinistra

    Le scissioni, come forma di protesta e di distinzione politica verso una determinata linea intrapresa da un congresso di partito, ormai sono superate. Il nuovo livello cui siamo giunti a sinistra, per esercitare un diritto di dissenso, legittimo e naturalmente costituzionalmente democratico, è il comunismo della durezza da un...
  • La sinistra fiorentina compatta su Antonella Bundu

    Diciassette anni dopo, la Firenze città aperta che accolse i giovani e i sempreverdi di buona parte del pianeta, in occasione di un Social forum memorabile, ha una candidata sindaco che nella sua figura, e nella sua storia personale, rispecchia gli ideali di quel mondo diverso possibile per cui...
  • Carofalo (Pap): «Con de Magistris e solo con chi è per lo stop ai Trattati»

    Viola Carofalo (Potere al popolo, ndr), sulla lista unitaria per le europee de Magistris ha gettato la spugna? «Non ci sono le condizioni». La sinistra radicale – voi, Rifondazione Comunista, Sinistra italiana e altri – non riesce ad andare d’accordo? Non so se ha gettato la spugna, la partita...
  • La Coalizione inesistente della sinistra di alternativa

    Abbiamo superato la metà di febbraio, i fascisti raccolgono le firme per presentarsi alle elezioni europee in tutti i collegi della penisola; il PD fa le primarie e sceglie un segretario a ridosso del voto; chi più chi meno, insomma, dall’estremissima destra agli estremissimi del liberismo di vario colore,...
  • Potere al popolo, nel voto online vince de Magistris

    Potere al popolo fa un passo avanti verso la partecipazione alle europee. Sabato si è chiuso il secondo tempo delle consultazioni tra gli iscritti alla piattaforma internet: 15 giorni fa non si era raggiunta la maggioranza qualificata, lo scorso week end in 2.030 sono tornati a votare ed è...
  • Denunce immaginarie e polemiche inutili

    Col clima che si respira in Italia riteniamo che davvero vadano evitati scontri e polemiche nell’area di quel poco di sinistra anticapitalista che resiste nel nostro paese. Di conseguenza tendiamo a non lasciarci trascinare e cerchiamo di non alimentarne. Non ci interessa neanche praticare lo scambio di insulti sui...
  • De Magistris battezza il suo fronte

    «Lavoriamo per darci un luogo, un metodo, un nome e un simbolo. Per le prossime scadenze elettorali ci saremo se ci saranno le fondamenta della casa»: il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ieri al Teatro Italia di Roma ha messo in moto la sua coalizione civica («un campo...
  • PaP e Rifondazione. Possiamo detestarci cordialmente

    La lettera che il Segretario nazionale di Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo ha inviato a Viola Carofalo e Giorgio Cremaschi di “Potere al popolo!” può anche essere un atto valutabile come burocratico, relegato nell’angolo da anatemi che veramente rasentano il peggiore populismo in quanto ad insulti e stigmi, però va anche detto che...
  • Rifondazione esce da “Potere al popolo!”

    Pubblichiamo il documento approvato dal Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista svoltosi il 27/28 ottobre 2018 Lo scontro che si è aperto tra Commissione Europea e governo italiano riproduce su scala più larga quello già in corso con l’opposizione in parlamento. Il dibattito continua a essere polarizzato tra un...
  • Seriamente

    Va bene archiviamo LeU, ma non proprio del tutto. Va bene archiviamo PaP, quasi del tutto. Va bene, facciamo il Quarto polo, ma non poi così sul serio. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • Rifondazione: “L’impegno per unire la sinistra non viene meno”

    La direzione nazionale chiama il partito ad un impegno straordinario di mobilitazione contro le politiche portate avanti dal governo recuperando il nesso tra il piano della battaglia democratica, antifascista, antirazzista e il piano della lotta per i diritti sociali e del lavoro. In assenza di una politica che ponga...
  • Uno scopo rivoluzionario da “rifondare”

    Brevi considerazioni sul futuro di Rifondazione Comunista e della sinistra di alternativa dopo il desolante spettacolo del Coordinamento provvisorio di Potere al popolo! e non solo… Alla fine le differenze tra due culture politiche vengono fuori grazie (o disgraziatamente, a seconda dei punti di vista) a quelle forzature che...
  • Pietas

    Stavolta ho pietà per PaP e non commento come vedete il risultato del voto sullo Statuto. Come vedete non commento proprio. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • Democrazia e settarismo, i problemi di “Potere al popolo!”

    “L’appello iniziale delle compagne e dei compagni dell’Ex-Opg, dopo la brusca fine del percorso del Brancaccio, aveva molte caratteristiche condivisibili: parlava di una maggioranza della società non rappresentata, di percorsi di autorappresentazione e della ricostruzione di un rapporto tra impegno sociale e politica, tra conflitti e rappresentanza, esprimeva una...
  • Da Firenze all’Italia: l’utilità di Rifondazione Comunista

    L’assemblea di compagne e compagni di Rifondazione Comunista, convocatasi a Firenze il 6 ottobre 2018, esprime la necessità di aprire un dibattito approfondito sul Partito, il suo ruolo e il suo futuro. Abbiamo deciso di assumere un’iniziativa per la salvaguardia e il rilancio del ruolo storico e culturale del...