Potere al popolo

  • Cara Carofalo, “sinistra” non può non essere una parola da amare

    Apprezzo l’intervista di Viola Carofalo, la portavoce politica di Potere al popolo!, rilasciata a “L’Espresso”. Finalmente qualcuno che ha l’ardire, gesto di ribellione che già mi piace molto, di definirsi “comunista”, senza quella vergogna indotta da tempi in cui una incultura di destra pervade il Paese intero. Dunque, brava...
  • Le percentuali in salita e la critica che rimane tale

    Contrariamente a quanto qualcuno potrà pensare, un sondaggio che vede aumentare le percentuali di un soggetto politico di sinistra di alternativa, anticapitalista, mi fa piacere. E’ un piacere politicamente “lato”. L’ho provato in passato per partiti comunisti “cugini” di Rifondazione, naturalmente l’ho provato (ormai l’ho quasi dimenticato) per il...
  • Rifondazione rimette al centro la costruzione del “quarto polo”

    Pubblichiamo il documento politico approvato al termine del Comitato Politico Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – SE riunitosi a Roma il 14 e 15 luglio 2018 Rifondazione Comunista per l’opposizione sociale e l’alternativa Costruiamo il quarto polo della sinistra popolare Con il risultato delle ultime elezioni e la...
  • Rifondazione e il passo e mezzo avanti

    Il documento approvato dal Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista sui rapporti tra il Partito e il “movimento Potere al popolo” è il frutto di una discussione anche aspra che in questi mesi si è svolta più o meno formalmente nelle strutture di ogni livello del PRC. Sostanzialmente, Rifondazione...
  • Ricomincio da tre

    Care e compagne e cari compagni il mio contributo al dibattito è tutto teso a preservare (se possibile) l’unità del Partito, nell’ambito dell’avventura di PAP, andando nella direzione di non aumentare le già tante lacerazioni che via via stanno venendo alla luce, sia dai territori che personali. In questo...
  • Accanto a “Potere al Popolo!”, non con “Potere al Popolo!”

    Dunque, proviamo ad essere chiari, limpidi, cristallini, come diceva Tom Cruise in un celebre film con Jack Nicholson. Proviamo ad essere cristallini in merito alla confusione che inizia ad essere sovrana, amplificata dai botta e risposta sulle reti sociali internettiane, in merito ai rapporti a sinistra anche, e soprattutto,...
  • Dialoghi facebookiani su Rifondazione e Potere al Popolo!

    Dialogo da reti sociali nel moderno anticonfronto tra posizioni avverse, diverse, convergenti e divergenti. Affermazione: “Ognuno si assume le sue responsabilità. Io penso che Rifondazione Comunista debba uscire dal percorso di Potere al Popolo! (Pap, d’ora in avanti), percorrere una via a sinistra (di alternativa) accanto tanto a PaP,...
  • Rifondazione toscana: “Il percorso di PaP non è strategico”

    Pubblichiamo il documento approvato dal Comitato politico regionale toscano del Partito della Rifondazione Comunista Sono trascorsi ormai mesi dalle elezioni del 4 di Marzo e si è insediato un nuovo governo del paese. Nessuno può più dubitare del fatto che la destra (classicamente intesa) abbia vinto e che la...
  • La radicalità non è settarismo

    Credo sia tempo di aprire una discussione libera e pubblica su di noi, su Potere al Popolo, e sulle prospettive di quel polo della sinistra antiliberista e di alternativa che abbiamo detto essere un nostro obiettivo. Avrei preferito che si aprisse uno spazio per un dibattito organizzato subito dopo...
  • Siate entusiasti delle sconfitte!

    I risultati elettorali della sinistra per cui “indietro non si torna” fanno vergognare i prefissi telefonici. Ma visti i brindisi alle politiche, non mi stupisco che si scriva che “si migliora” in queste amministrative. Oltre ad aver smarrito la capacità di percepire il senso comune, s’è perso anche il...
  • Amministrative 2018. Una analisi del voto

    Non è facile riuscire a fornire un indirizzo politico complessivo ai dati usciti dalle urne il 10 giugno scorso: elezioni comunali che hanno visto impegnati, tra gli altri, elettrici ed elettori di 20 Città capoluogo. Brescia, Catania, Siena, Pisa, Ancona, Avellino, Barletta, Brindisi, Imperia, Massa, Messina, Ragusa, Siracusa, Sondrio,...
  • Potere al Popolo!, il documento dell’assemblea nazionale

    L’assemblea di Potere al Popolo, di fronte alla evoluzione della crisi politica ed al possibile governo Lega M5S, assume i seguenti primi orientamenti e giudizi: 1) Rispetto al governo Lega M5S che si sta definendo, sulla base del contratto sottoscritto dai due leader e delle loro posizioni politiche, Potere...
  • Nuovo governo, a che punto siamo?

    Lega e 5 stelle stanno continuando a trattare sul governo. Gli speculatori e l’Unione Europea stanno facendo un po’ di terrorismo per condizionare tutta la questione. Mi pare che non ne abbiano bisogno…. Sull’Europa solo propaganda. Chiedere di cambiare i trattati e che la BCE ci regali 250 miliardi...
  • La necessità della terza sinistra, lontana da due estremismi

    Almeno la politica italiana non manca di dialettica, non è immobile, priva di tatticismo e la frenesia per la formazione del nuovo governo scuote persino una certa scolastica sulla Costituzione, tanto da ricordare che l’articolo 92 della Carta assegna al Capo dello Stato un ruolo nella formazione degli esecutivi,...
  • A Napoli la quarta assemblea di “Potere al popolo!”

    Se ti sei chiesto cosa sta facendo Potere al Popolo!, dove vuole andare, come puoi partecipare a questo progetto, forse queste righe ti possono interessare. Leggile, facci sapere che ne pensi, falle arrivare dovunque. Sono belle notizie, e di questi tempi non è facile trovarne! Sono passati più di...
  • Da “Il giovane Karl Marx” a una critica a “Potere al popolo!”

    “Il giovane Karl Marx“, intanto, è un film da vedere: per chi è digiuno di politica è un modo per approcciarsi al padre del socialismo scientifico (ai padri… se si considera anche la forte presenza di Engels che è, del resto, intrascurabile tanto nella pellicola quanto nella storia del...
  • Indietro popolo!

    Da un lato Potere al popolo! si fregia d’essere organizzato sui territori o comunque di essere in una fase di espansione. Dall’altra, seppure inserito in Friuli Venezia Giulia in un contesto di presentazione molto complicato, rilascia una dichiarazione dove esplicita la decisione di non partecipare alla competizione elettorale, anzi,...
  • LeU e Potere al Popolo!, strade sbagliate e vicoli ciechi

    Due strade sbagliate non conducono da nessuna parte. Non funziona come nelle armoniose regole grammaticali della nostra lingua laddove due negazioni portano alla costruzione di una affermazione. Nella politique politicienne ed anche in quella più propensa ad unire palazzo e piazza (e viceversa, ovviamente), quando si provano a far...
  • Gli stimoli di riflessione da un intervista a Rossana Rossanda

    Aprire “il manifesto” al mattino e trovare una intervista a Rossana Rossanda è sempre un momento da cui non si può sfuggire. Almeno non può sfuggirvi chi come me da oltre venticinque anni legge quel giornale da “militante” esterno a “il manifesto”, da osservatore – se così posso dire...
  • Rossanda: «Non dobbiamo semplificare il nuovo caso italiano»

    «A dir la verità, gli interrogativi e le domande che proponi meriterebbero un libro. Del resto la mia idea del manifesto era già negli anni ‘80 del secolo scorso che dovesse essere un laboratorio nel quale coinvolgere alcune persone appunto attorno ai temi principali». Così inizia la nostra intervista a Rossana...
  • Fuori da ogni minoritarismo e da ogni settarismo culturale e politico

    Da quando il Partito democratico ha sonoramente perso la sua corsa elettorale, ogni suo alto dirigente (renziano) propone il ruolo dell’opposizione come unica soluzione “suggerita” (eufemisticamente parlando) dall’elettorato. Per un partito di governo, abituato a fare delle posizioni di gestione del potere un architrave della propria condotta politica, è...
  • Ricomincio da trecentomila. Il piano A di Potere al popolo

    «Indietro non si torna» aveva detto Viola Carofalo, portavoce (ma formalmente per la legge elettorale «capo politico») di Potere al popolo, dal palco di piazza Dante a Napoli, alla festa di chiusura della campagna elettorale per le politiche. A livello nazionale il 4 marzo Potere al popolo ha ottenuto...
  • “Potere al Popolo!”: punto di partenza o punto di arrivo?

    Di seguito pubblico oggi le considerazioni che in questi giorni ho avuto modo di scrivere in scambi di dialoghi con compagne e compagni su Facebook e de visu negli incontri del dopo-voto. Rimettersi in discussione Fino ad oggi, dopo il voto, è mancato un atteggiamento generale di responsabilità verso...
  • Zitto

    Un bel tacer non fu mai scritto… si dice. Per me non fu mai detto. A volte è meglio non intervenire, tacere, silenziarsi perché si vuole bene alle compagne e ai compagni e non è il caso di rovinare dei sogni di gloria dettati dall’1% e da magnifici sondaggi...
  • Potere al Popolo!, la sinistra e l’arretramento storico

    La proposta politica di Potere al Popolo può e deve proseguire. La condizione essenziale è quella di dimostrare la capacità di porsi come punto di riferimento essenziale per un processo di ricostruzione della soggettività politica comunista, d’opposizione e d’alternativa in Italia e in un quadro di rinnovato internazionalismo. E’...
  • La questione parlamentare e la nuova sinistra di classe

    La questione parlamentare è certamente una delle questioni che una moderna forza di sinistra di alternativa deve porsi se vuole tornare a rappresentare tanto nella società quanto nel cosiddetto “palazzo” le istanze, i bisogni dei più deboli, degli sfruttati, di quelli che ostinatamente mi accingo sempre a definire “moderni...
  • Rifondazione, avanguardia possibile per una sinistra larga

    L’esito delle elezioni politiche di domenica scorsa ci offre due vincitori molto differenti tra loro, ma entrambi politicamente pericolosi per le sinistre, quella ministeriale, impersonata da D’Alema/Bersani/Grasso/Boldrini, e quella radicale di cui noi siamo i principali esponenti. La Lega, rinnovata da Salvini, rappresenta la compiuta recezione del modello Trump...
  • Non disprezzate la critica: è il fondamento del “fare”

    Ha ben scritto Citto Maselli nel suo intervento al Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista nel sottolineare l’importanza della cultura nella ricostruzione di una sinistra di alternativa in Italia (e non solo). Eppure, siccome viviamo in terribili tempi di crisi economica, di sfruttamento all’ennesima potenza delle lavoratrici e dei...
  • Costruire “Potere al Popolo!” e rafforzare Rifondazione

    Pubblichiamo il documento approvato dal Comitato politico nazionale del Partito della Rifondazione Comunista dopo il voto del 4 marzo Costruire l’opposizione alle politiche neoliberiste, trasformare la lista Potere al Popolo in un movimento politico e sociale, rafforzare Rifondazione Comunista Innanzitutto salutiamo con gioia il successo dello sciopero globale delle donne...
  • Risvegliare le intelligenze

    Pubblichiamo l’intervento del compagno Citto Maselli al Comitato Politico nazionale di Rifondazione Comunista dell’11 marzo 2018. Rinnoviamo il ringraziamento a Citto per l’enorme contributo che ha dato alla campagna elettorale e al progetto di Potere al popolo Per quanto riguarda l’analisi del voto e le prospettive che ha di...
  • Un esame critico per Potere al Popolo!, per una sinistra più ampia

    In “La Rivoluzione russa. Un esame critico“, scritto nel 1919 e pubblicato dopo la sua morte, nel 1922, Rosa Luxemburg esprime un pensiero che è diventato abbastanza celebre e ogni tanto lo si ritrova citato su molti siti Internet, molto poco invece altrove: “La libertà è sempre soltanto la...
  • Avanti tutta?

    “Indietro non si torna”. Ma uno sguardo datelo ogni tanto dietro… giusto per vedere se qualcuno si attarda, se qualche coccio è rimasto per terra, se giusto giusto ci siamo persi qualcosa per strada… L’entusiasmo è una gran bella potenza in politica, nella vita in generale, ma senza l’umiltà...
  • La sinistra se n’è andata da sé

    L’Italia del day after non ce la dicono i numeri, le tabelle dei voti. Ce la dicono le mappe, ce la dicono i colori. Ed è un’Italia irriconoscibile, quasi tutta blu nel centro nord, tutta gialla nel centro sud. Verrebbe da dire: l’Italia di Visegrad e l’Italia di Masaniello. L’Italia di...
  • Perché LeU ha fallito come tutta la sinistra

    Sono rimasta zitta fino ad ora per svariate ragioni: 1) perché non avevo voglia di parlare. Come, credo, tutti noi. E siccome non ho incarichi che mi obblighino a farlo, ne ho approfittato; 2) perché sono una vecchia abituata ai partiti, e per dire cosa bisognerebbe fare, aspetto di...
  • Gaudeamus!

    I soddisfatti dell’1%… Una categoria politica che mi mancava. Come si usa dire… non ci facciamo mancare proprio niente. Ma forse io appartengo ad una generazione ormai vecchia, che pensa esista tutto sommato un legame tra lotte popolari e lotte parlamentari, perché un popolo senza rappresentanza istituzionale – laddove...
  • Potere al Popolo, la sconfitta e le reazioni interne

    «L’allegria di stanotte è stata un moto di ribellione e speranza», dice Viola Carofalo in diretta su facebook rispondendo alle critiche sui social dopo la performance nei collegamenti con la maratona di Mentana. Dodici ore prima della diretta fb aveva chiarito con un post: «Qui si festeggia, perché? Perché...



info Covid19

antispecismo

sul tuo computer…