Fare presto, fare fronte e unità popolare

Alcuni compagni consigliano a Rifondazione Comunista di aprire un dialogo con Zingaretti. Se vogliamo suicidarci e abbandonare qualunque speranza di ricostruzione di una sinistra di alternativa, antiliberista, allora facciamolo...

Alcuni compagni consigliano a Rifondazione Comunista di aprire un dialogo con Zingaretti.

Se vogliamo suicidarci e abbandonare qualunque speranza di ricostruzione di una sinistra di alternativa, antiliberista, allora facciamolo pure.

Portiamo un secchio d’acqua con le orecchie a chi ha firmato il manifesto liberista di Calenda ed è pronto a fare alleanza con i peggiori rappresentanti di tutto ciò: +Europa e il resto del PD renziano…

La disperazione non dovrebbe mai condurre a scelte miopi e prive di senso e di connessione culturale, sociale e politica con noi stessi.

Rifondazione Comunista deve abbandonare ogni tentennamento anche su De Magistris: se il sindaco di Napoli sta nel progetto di una lista antiliberista per le Europee che si inserisce pienamente nel GUE, benissimo, ma siccome il sindaco ha in queste ore chiuso a questa ipotesi, si apra subito un tavolo di confronto con SINISTRA ITALIANA, POSSIBILE, VERDI, SINISTRA ANTICAPITALISTA e si lasci al palo del settarismo Potere al Popolo e tutti i residui di autoreferenzialismo.
Parimenti nessuna ipotesi di dialogo con “qualunque” PD può essere a mio avviso contemplata.

(m.s.)

foto tratta dalla pagina Facebook di Rifondazione Comunita – Milano

categorie
Rifondazione Comunista





passa a…



altri articoli