Non unici, ma uniti

C’è un motivo per cui non può esistere un UNICO partito di sinistra. E’ abbastanza facile capirlo. Si tratta del fatto molto elementare per cui la sinistra è qualcosa...

C’è un motivo per cui non può esistere un UNICO partito di sinistra.
E’ abbastanza facile capirlo.
Si tratta del fatto molto elementare per cui la sinistra è qualcosa che non può essere rinchiusa in un solo partito: ha anime profondamente differenti e negare le differenze è fare male alla sinistra stessa.
E’ per questo che puntare ad un “partito unico della sinistra” è come puntare alla creazione di un “pensiero unico della sinistra”.
Siccome siamo contrari ai pensieri unici, compreso quello per antonomasia ben delineato a suo tempo da Ignacio Ramonet, noi continueremo ad essere e provare a fare i comunisti e le comuniste, e chi è di sinistra ma non si riconosce nel progetto comunista, è libero di fondare il suo partito.
Se sarà di sinistra vera noi potremo camminare al suo fianco e loro al nostro, provando ad unirci di volta in volta per lotte comuni.
La prospettiva lontana (ma davvero poi tanto?) di una società capovolta rispetto a quella attuale resterà differente a seconda delle strategie, delle idee che la caratterizzano e anche dei riferimenti culturali che l’hanno attraversata e l’attraversano.
Ai compagni di Sinistra italiana auguro un buon congresso, così come lo auguro al mio Partito che lo terrà tra qualche mese e il cui cammino è già iniziato.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...
  • Schwa

    Anche la lingua italiana merita rispetto. Lo (o la) “schwa” è un non senso grammaticale, è un vezzo modernista che non risolve il problema del presunto maschilismo fonetico, grafico...