Non potrete farne a meno

21 gennaio 1921, a Livorno nasce il Partito Comunista d’Italia – Sezione della Terza Internazionale comunista. Ha quasi un secolo il comunismo italiano o, per meglio dire, quel che...

21 gennaio 1921, a Livorno nasce il Partito Comunista d’Italia – Sezione della Terza Internazionale comunista.

Ha quasi un secolo il comunismo italiano o, per meglio dire, quel che ne rimane. Se fosse per coloro che hanno ricercato la via della “gestione” del potere per modificare le sorti della società, ne rimarrebbe – anzi, ne rimane – un bel niente.

Ma c’è ancora un piccolo, non sparuto, zoccolo duro di resistenti, di cocciuti e recalcitranti comunisti che pensa, visti i dati Oxfam, visto che persino il giornale di Confindustria pare sorprendersi della forbice così ampia, enorme, spropositata tra concentrazione della ricchezza in mano di pochissimi e allargamento della povertà al resto della popolazione, che il comunismo sia la soluzione per salvare ambiente e umanità insieme.

Trattate pure come “utopia” il comunismo, ma se volete far sopravvivere le generazioni future, alla fine non potrete farne a meno.

Lavoriamo tutte e tutti alla costruzione di una nuova sinistra comunista. Per l’alternativa di società, per una ritrovata, rinnovata e forte passione politica per i moderni sfruttati. Contro ogni tentativo governista, riformista e nuovamente snaturante i valori di uguaglianza sociale e civile uniti ad un antifascismo imprescindibile, fondamento di una vera democrazia.

(m.s.)

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • 1 su 5 (e non sono ovetti Kinder)

    Viste le meravigliose sorti e progressive dell’economia mondiale, europea ed italiana, al momento fonti non bolsceviche, ma facenti riferimento a serie riviste online che hanno studiato dati su dati,...
  • I fuorilegge

    Un deputato del partito che ha la fiamma tricolore nel simbolo, diretta erede del neofascista MSI (se ne facciano pure vanto), a sua volta diretto erede (o quasi…) del...
  • L’unica svastica bella…

    Le scritte antisemite, neonaziste, vergate con croci celtiche e insulti alle vittime dell’Olocausto, si moltiplicano nel Paese. Dalle porte delle case dei deportati fino alle mura delle scuole: accanto...
  • Per ora, forza Bernie!

    Non ho simpatie per il Partito democratico italiano. Figuriamoci se ne ho per quello americano che è un rassemblemant di posizioni e interessi che vanno da pallidi intenti socialdemocratici...