Preghiera alla Bolla Magica

Auguri. Per cosa? Per Natale, per Capodanno. Che la Bolla Magica delle festività ci salvi un attimo dall’inesistenza del Covid, dal terrappiattismo, dai complotti giudaico-massonici per resettare il mondo...

Auguri. Per cosa? Per Natale, per Capodanno.

Che la Bolla Magica delle festività ci salvi un attimo dall’inesistenza del Covid, dal terrappiattismo, dai complotti giudaico-massonici per resettare il mondo intero, diminuirne la popolazione e infilare microchip nel sangue di noi tutti attraverso i sieri genici sperimentali.

Che la Bolla Magica delle feste, credente o laica che sia, ci sostenga in un nonsense di racconti e in un nontempo di immagini, sopra le grandi cazzate del presente, ma non oltre i suoi drammi. Che ci preservi dalle giaculatorie manifestazioni dei no-vax, religione incivile e antilaicamente dogmatica, ademocratica, sincretica mescolanza di riti disparati. Divertente amaro circo distopito e dis-umano, alterante, psichedelico, oscillante tra la megalomania e la mitomania.

Che la Bolla Magica delle feste ci faccia perdere equilibrio e senno solo tra le righe di un bel libro, dentro le note di una canzone (possibilmente non di Povia), nel fantastico mondo della Settima Arte.

Che la Bolla Magica delle feste sia con tutte e tutti voi.

(m.s.)

21 dicembre 2021

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Strade separate

    Dalla fine degli anni ’70 del secolo scorso, il liberismo nasce, cresce e si espande sulla base dell’assunto per cui sempre meno deve essere lo spazio dato allo Stato...
  • Una vergogna nazionale

    La Resistenza è stata un’enormità, una lotta di popolo, un capovolgimento storico, persino rivoluzionario e non potrà mai essere vilipesa da un accomodamento utilitaristico di qualche centinaia di migliaia...
  • Dall’alto in basso

    Sostiene il Papa che le giovani coppie italiane sono più propense a vivere con cani e gatti piuttosto che a fare figli. Sostiene la diocesi di Albenga della Chiesa...
  • Serena rassegnazione

    Un terzo delle persone che mi passano accanto per la strada sono senza mascherina. Bofonchio tra me e me, mentre cammino: «Cosa c’è di così difficile da capire nel...