Fatevi due domande

Nessun tentativo autoritario, trasformatosi poi in dittatura più o meno mascherata, si è mai presentato ai popoli come tale ma come il migliore difensore proprio della libertà che stava...

Nessun tentativo autoritario, trasformatosi poi in dittatura più o meno mascherata, si è mai presentato ai popoli come tale ma come il migliore difensore proprio della libertà che stava per far scemare, annichilire, schiacciare e cancellare definitivamente.
Matteo Renzi è stato comprensibilissimo ieri sera su La 7.
Guastavo Zagrebelsky, invece, non usando la demagogia e gli slogan vuoti, deprimentemente decerebranti, del presidente del Consiglio – segretario del PD, ha spiegato molto bene il merito di una riforma che davvero rischia di far affermare poteri forti attraverso la formazione di una oligarchia.
Il rischio dell’autoritarismo non è Renzi in persona, nemmeno il PD, come ha detto bene Zagrebelsky, ma il futuro del Paese nel contesto nuovo sia politico che sociale che si creerà.
Leggo che molti hanno capito meglio Renzi di Zagrebelsky.
Fatevi delle domande: capire Renzi è come leggere un giornaletto di gossip a titoli larghi e cubitali.
Capire Zagrebelsky è iniziare a leggere, almeno, una leggera letteratura italiana.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

 

categorie
Lo stiletto



per il manifesto

sosteniamo

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Topolino, Dante e Socrate

    Peggio al quadrato. Forse al cubo. Eh sì, la lista dei sottosegretari del governo Draghi è, almeno apparentemente, più insidiosa in quanto a pericolosità anti-culturale e anti-sociale di quel...
  • Io e voi

    Draghi mette le mani è avanti: mai stato così emozionato come oggi in Senato. Sarà per quello che gli scappano alcuni lapsus. Ma il più clamoroso è questo: «Siamo...
  • Sei a rischio?

    Secondo moduli ministeriali, ereditati dalla Asl 5 di La Spezia, tra i primi ad essere vaccinati ci saremmo noi omosessuali. Categoria a rischio per comportamenti a rischio… Tipo votare...
  • Gli irresponsabili

    Sostenere o non sostenere Draghi, questo è il problema. Nessuna pregiudiziale per Sinistra Italiana. Valuteranno i programmi. L’uomo dell’alta finanza al comando è alla fine un dettaglio… Sostiene Fratoianni:...