Come se fossimo oscurati

Un tempo molto lontano, non in una galassia lontana lontana ma a Roma, Seneca sosteneva che “i grandi pensieri appartengono a tutti”. Ed aveva ragione: sono patrimonio di una...

Un tempo molto lontano, non in una galassia lontana lontana ma a Roma, Seneca sosteneva che “i grandi pensieri appartengono a tutti”. Ed aveva ragione: sono patrimonio di una cultura comune, di un chiamare e richiamare i concetti che vengono alla mente e che ci possono aiutare a progredire, a discutere, semplicemente ad interagire con noi stessi per formulare nuovi pensieri, per evolvere insomma.
La direttiva che il Parlamento europeo si appresta a discutere e ad approvare invece, nel nome del diritto di autore – che ha la sua legittimità, indubbiamente – rischia di limitare la diffusione della cultura su Internet e anche nel mondo reale: soprattutto quella cultura legata al mondo scientifico, alla ricerca, allo sviluppo di nuove tecnologie di comunicazione.
Wikipedia ha dato un bel messaggio: non rischia nulla sul piano del diritto in base alle norme che l’Europarlamento potrebbe approvare, ma si è mobilitata per altri. Per realtà più piccole, per la libertà di e su Internet del mondo della cultura.
Sostengono gli amici di Wikipedia: “Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibile condividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca.“.
Non oscuriamo la Sinistra quotidiana, ma ci affianchiamo e sosteniamo questa lotta perché i diritti di autore vanno preservati ma in nome dei medesimi non si può impedire la condivisione dei pensieri, degli scritti e del sapere in generale.
La linea che separa una giusta tutela delle arti (quindi anche della scrittura) dal protezionismo per fini di lucro è flebile, impercettibile quasi. Facciamo che rimanga percepibile.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Nothing else

    La “rifondazione” della sinistra secondo Roberto Speranza va nel solco della linea zingarettiana del PD, per un nuovo partito “di sinistra” in un nuovo centrosinistra. C’è ancora un’altra “rifondazione“:...
  • Cittadina

    Tutto il Paese dovrebbe esprimere solidarietà alla senatrice Segre. Ma può essere la senatrice Segre “cittadina onoraria” di oltre 8.000 comuni della Repubblica? Non sarebbe più giusto che ogni...
  • 30 anni dopo: al di qua e al di là del “muro”

    Quando un muro cade è per due motivi: l’usura del tempo lo ha fatto rovinare fino a terra, ne ha distrutto la solidità e lo ha corroso fino a...
  • La recidiva nera

    Magari non c’era Goebbels presente, visto che si è dovuto suicidare, dopo aver ucciso moglie e figli, mentre i russi entravano nel quartiere governativo di Berlino. Magari non c’erano...