Voracità continua

Ieri sera alla radio ho ascoltato l’opinione di un economista liberale: “Abbiamo commesso un errore nel mettere il fiscal compact in Costituzione. Ora siamo legati mani e piedi a...

Ieri sera alla radio ho ascoltato l’opinione di un economista liberale: “Abbiamo commesso un errore nel mettere il fiscal compact in Costituzione. Ora siamo legati mani e piedi a ferree regole di bilancio continentale.”.
Non è spiacevole dire “Ve lo avevamo detto”.
Siete voi, sostenitori del mercato, a rendervi conto che il mercato non ha limiti e che divora qualunque cosa. Anche i vostri privilegi. Ma sperate sempre siano i privilegi di un altro.
Ma quando vi tocca… allora anche il mercato diventa cattivo. Eh sì… cattivo, cattivo!

(m.s.)

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Confessioni di italiani

    I fintamente democratici sovranisti, neofascisti della modernità attuale, non ce la fanno proprio a dire che sono “antifascisti“. E perché mai dovrebbero, visto che sono fascisti. Il paradosso nasce...
  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...