Paolo Villaggio

  • Sergej Michajlovič Ėjzenštejn. Sua Maestà

    PRIMA PARTE Negli anni Venti del Novecento in Russia venne messo in pratica un decreto datato 27 agosto 1919 che riguardava la nazionalizzava dell’industria cinematografica. Il provvedimento fu attuato prima a Mosca, dal 15 gennaio, poi nel resto dello sterminato Paese. Fu la fine del cinema privato che aveva...
  • Paolo Villaggio, quella volta che Fantozzi si candidò con DP

    Un ricordo di Paolo Villaggio con un brano dal libro Gli ultimi mohicani. Una storia di Democrazia Proletaria (Alegre 2011) di Matteo Pucciarelli, firma di La Repubblica,  forse la prima storia completa raccontata attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti: i principali dirigenti, come Mario Cappanna e Giovanni Russo Spena o i semplici compagni...
  • Addio a Paolo Villaggio. Il ribelle e il ragioniere bistrattato dal mondo

    Paolo Villaggio se n’è volato via, ora è libero, ha detto sua figlia. E se n’è andato come ha vissuto, senza crearsi troppi crucci, incurante di un diabete subdolo e dispettoso. Paolo Villaggio non era alto ma aveva un panzone esagerato, forse perché da qualche parte doveva custodire la...
  • Il Villaggio vero

    Oggi molti giornali si lagnano, nell’esaltare la figura di Paolo Villaggio, di aver scoperto con lui sì di essere un popolo di ruffiani, di profittatori, di arrampicatori sociali: un brutto popolo, in sostanza. Se ne dolgono da un lato e rimproverano in alcuni altri casi il comico genovese di...
  • Fantozzi. Paolo Villaggio inventa il ragioniere più famoso d’Italia

    Se i film venissero catalogati come i vini, il 1975 sarebbe sicuramente una grande annata. In quell’anno vennero presentati o realizzati Professione: reporter di Michelangelo Antonioni, Qualcuno volò sul nido del cuculo di Miloš Forman, The Rocky Horror Picture Show di Jim Sharman, Barry Lyndon di Stanley Kubrick, I...



info Covid19

antispecismo

sul tuo computer…