Giuseppe Sala

  • Milano, il «rischio calcolato» dell’ordine pubblico

    La linea l’ha data il prefetto di Milano Renato Saccone: chiudere piazza Duomo sarebbe stato peggio. L’amministrazione milanese, silente per ore, si è riparata dalle critiche piovutegli addosso per gli assembramenti dei tifosi rilanciando le parole del prefetto. E forse guardando anche a chi c’era in piazza: un pezzo...
  • Autonomia dell’imprenditorialità politica

    In pochi giorni si sono verificati alcuni fatti politici di notevole importanza destinati a modificare un “trend” in apparenza al momento ‘prevalente nel sistema politico italiano: due ex-presidenti del Consiglio, Conte e Letta, arrivano da “papi stranieri” ad assumere il comando delle operazioni nei due soggetti politici (M5S e...
  • I sindaci con Liliana Segre: «Lasciamo l’odio ai vili da tastiera»

    Non doveva essercene bisogno ma in questa Italia è stato necessario. Ora Liliana Segre è cittadina onoraria di tutta l’Italia. Sul piccolo palco montato in piazza Scala a Milano è il presidente nazionale dell’Associazione dei Comuni Antonio Decaro a consegnarle la fascia tricolore a nome di tutti i sindaci...
  • Cattivissimi loro

    “Serve più cattiveria!”, sostiene il sindaco di Milano Sala. Il PD deve quindi essere più grintoso incisivo, meno molle. Così, almeno, ci viene da interpretare le parole forti del sindaco. Dipende sempre dal tipo di grinta, di aggressività e di incisività. E anche dal tipo di mollezza. Fino ad...
  • Milano, la mediocrazia conquista Palazzo Marino

    Secondo il filosofo Alain Deneault, ripreso ieri dal Corriere della Sera, il nuovo modello socio-economico sarebbe dominato dalla “mediocrazia”, ovvero da un sistema di persone mediamente competenti ed esperte ma prive di slanci non solo ideali, sarebbero gli alfieri di un conformismo al ribasso che non prevede colpi di...
  • Tutto come previsto, ha vinto Sala

    Il PD renziano ha avuto la meglio sulla sempre più sbiadita sinistra arancione che, col passare degli anni ha dimostrato, soprattutto attraverso il sindaco e la sua giunta, di non sapere rappresentare e realizzare le speranze della sinistra milanese che era riuscita a sconfiggere il centro-destra nelle elezioni 2011....