Cattivissimi loro

“Serve più cattiveria!”, sostiene il sindaco di Milano Sala. Il PD deve quindi essere più grintoso incisivo, meno molle. Così, almeno, ci viene da interpretare le parole forti del...

“Serve più cattiveria!”, sostiene il sindaco di Milano Sala. Il PD deve quindi essere più grintoso incisivo, meno molle. Così, almeno, ci viene da interpretare le parole forti del sindaco.
Dipende sempre dal tipo di grinta, di aggressività e di incisività. E anche dal tipo di mollezza.
Fino ad ora il PD, interpretando benissimo il suo ruolo di classe, è stato grintoso e incisivo nei confronti del lavoro, della scuola, delle pensioni, delle persone più deboli di questo Paese. Ma in senso negativo.
Ed è stato molle con chi sta dall’altra parte della barricata (anti)sociale.
Quindi, andrebbe specificato non quanta “cattiveria” ancora serve per il riscatto del PD dal baratro in cui è piombato dal 4 dicembre a questa parte, ma “quale” cattiveria. La qualità, dunque.
Il dubbio possiamo anche porcelo, ma è un dubbio più intellettualistico che altro… Sappiamo bene a quali ceti sociali fa riferimento la politica del governo e, quindi, del PD.
Grinta e incisività, quindi “cattiveria”, continueranno a dirigersi verso la solita parte…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Confessioni di italiani

    I fintamente democratici sovranisti, neofascisti della modernità attuale, non ce la fanno proprio a dire che sono “antifascisti“. E perché mai dovrebbero, visto che sono fascisti. Il paradosso nasce...
  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...