articolo 18

  • Malsani

    Nel nome del riformismo e dell’accettazione della modernità hanno sostenuto e votato per l’abolizione dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Ora lo rivogliono nel nome della ricostruzione di una sinistra vera che batta le destre. Per farlo sono pronti a fare una lista comune con il PD… …purtroppo non...
  • La parola d’ordine è una sola: “Accontentatevi!”

    La parola d’ordine è una sola: “Accontentatevi!”. Meglio poche briciole di niente. Peccato che in campagna elettorale sembrava che le pagnotte surclassassero nettamente le briciole di oggi. Ma i tempi sono mutevoli, anche nel giro di pochissimi mesi. Il rischio che il governo del “cambianiente” possa apparire come un...
  • Accipicchia!

    La reintroduzione dell’articolo 18 è per Matteo Renzi un “totem ideologico”. Quindi se dipendesse da lui non si avvierebbe mai un iter per il ripristino della tutela dei lavoratori licenziati ingiustamente, “senza giusta causa”. E’ una dichiarazione importante, degna di un segretario di un partito di sinistra. Accipicchia che...
  • Riprendiamoci l’art. 18, lo dice la maggioranza degli italiani

    Il sondaggio condotto dall’Osservatorio sul Capitale sociale di Demos-Coop per Repubblica e citato nei giorni scorsi da Ilvo Diamanti, ha rilevato che il 71% degli italiani intervistati è favorevole all’ipotesi di ripristinare l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Questo dato, anche se riferito a un sondaggio, conferma che la...
  • Camusso: «Dopo voucher e appalti riprendiamoci l’articolo 18»

    «Il decreto sui voucher è la prima nostra straordinaria vittoria: e adesso ovviamente aspettiamo la legge». La Cgil festeggia al teatro Brancaccio di Roma – attivo di 1500 quadri e delegati – ma non smobilita. E anzi la segretaria Susanna Camusso lancia la prossima sfida: «Dobbiamo riconquistare la tutela...
  • Voto a giugno, Arcore batte un colpo

    Da una sentenza della Consulta all’altra. Dai referendum sul Jobs Act alla legge elettorale. Le due piste si intrecciano, la posta in gioco si moltiplica. Le strategie per evitare o almeno disinnescare il referendum sui voucher, quello davvero rilevante, devono misurarsi con quelle per riuscire a votare in giugno,...
  • Dal NO al SI’

    Qualche giornalista si è affrettato a dire che i referendum sul lavoro divideranno la sinistra. Mi sembra, francamente, impossibile, visto che il PD con la sinistra non ha niente, davvero niente a che fare. E ora, coraggio, prima abbiamo vinto con il NO, ora andiamo a vincere con il...
  • Il primo colpo della battaglia elettorale

    Quale sarebbe la forza di una campagna referendaria sul lavoro in Italia non è difficile da immaginare. Quale valenza avrebbe, per la sinistra, ingaggiare, così come è già accaduto per il referendum sulla Costituzione, una battaglia elettorale, politica, culturale sul tema cruciale dell’occupazione è altrettanto evidente. Aver dichiarato inammissibile...
  • Una sentenza che nega un referendum sui diritti del lavoro

    “Jobs act, la Consulta boccia il referendum sull’articolo 18; sì a quelli su voucher e appalti. La sentenza sull’ammissibilità dei quesiti proposti dalla Cgil è arrivata al termine dell’udienza a porte chiuse e di due ore di camera di consiglio. Il sindacato aveva raccolto 3,3 milioni di firme soprattutto...
  • Perché è ammissibile il referendum sull’articolo 18

    Si stanno diffondendo voci allarmistiche. La Corte costituzionale si starebbe orientando a non ammettere il referendum sull’articolo 18. Si indicano addirittura già i nomi dei giudici favorevoli e di quelli contrari. Noi non abbiamo nessuna indiscrezione, ma pensiamo non siano attendibili queste previsioni, perché riteniamo infondate le argomentazioni giuridiche...
  • Il Jobs act, manifesto della lotta di classe

    Matteo Renzi deve essere enfatico, deve imbellettare la sua controriforma del lavoro con parole come “evento storico”, perché questa volta la clava che si abbatte sui diritti sociali è veramente pesante e non lascia scampo ad alcuna interpretazione di sorta: le norme del Jobs act colpiscono l’articolo 18 e...
  • Considerazioni a margine della direzione del PD

    La sinistra che nel PD non c’è Avete notato nella relazione di apertura di Renzi della Direzione nazionale del PD, quante volte è stata citata la parola “sinistra”? No? Provate a riascoltare la registrazione e contate le volte… Mai Renzi aveva pronunciato questa parola così ripetutamente. Ovviamente serve a...
  • Cremaschi: “Opponiamoci al regime di Renzi”

     ...
  • Il vuoto sociale pieno di false promesse

    La banalità di Renzi. Così potrebbe intitolarsi un articolo di prima pagina di un giornale che fosse minimamente interessato ad ascoltare contenuti veri e a riportarli di conseguenza sulle sue colonne. Dagli Stati Uniti con Marchionne al suo fianco (in tutti i sensi) al volo che riportava in Italia,...
  • Usb: “Fermiamo il Jobs act”

     ...
  • Riflessioni amare sul renzismo e una speranza

    Secondo il Codacons negli ultimi sette anni in Italia si sono persi più di 80 miliardi di euro di consumi. Divisa la cifra pro capite, tocca a ciascuno di noi una compressione della domanda pari a 1.300 euro circa. Come possa il ministro Padoan dirci che nel 2015 l’Italia...
  • Ferrero (Rifondazione): “Le bugie di Renzi”

     ...
  • Lo strano caso della sinistra che si scinde sempre

    Considerazioni sulle contingenze politiche economiche e sociali: dalla rimessa in discussione dei diritti dei lavoratori alla proposta di una nuova associazione della sinistra Renzi e l’articolo 18 Martedì prossimo il governo Renzi, quindi il ministro Poletti, saranno alle prese con il “dilemma” sull’articolo 18. Superarlo oppure mantenerne una parvenza...
NO referendum

emergenza Covid