Italicum e italici silenzi

Trappolone italicum. Secondo i sondaggi della trasmissione “Agorà” di Rai Tre se si andasse al ballottaggio tra grillini e PD, quest’ultimo prenderebbe una sonora batosta e passerebbe al governo...

Trappolone italicum. Secondo i sondaggi della trasmissione “Agorà” di Rai Tre se si andasse al ballottaggio tra grillini e PD, quest’ultimo prenderebbe una sonora batosta e passerebbe al governo il movimento pentastellato. Stessa situazione in uno scontro tra Cinquestelle e centrodestra. Differente situazione, ma poco probabile (visti i numeri odierni dell’insieme delle destre), tra PD e residui forzitalioti più salviniani e fratelli italiani, dove in questo caso prevarrebbe l’anomalia tutta democratica.
Un boomerang, dunque. Correre ai ripari urge.
Renzi si può consolare con l’informazione che attribuisce soltanto a Forza Italia, fascisti e gruppi di estrema destra le ragioni del NO al referendum.
Dire che la sinistra vera, residuale e oscena (nel senso letterale del termine. Se non lo conoscete, cercatelo), è compatta nel dire NO alla controriforma costituzionale farebbe apparire il PD non di sinistra. Ecco perché si tace. Opportunamente.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Harry d’America

    Trump è un pericolo. Lo si sa. Per batterlo servono tutte le armi democratiche possibili. Anche quelle più inaspettate: un appello apprezzabile del principe Harry e di sua moglie...
  • Libri per Fausto Leali

    «Mussolini ad esempio ha fatto delle cose per l’umanità, le pensioni, ma poi è andato con Hitler. Il quale nella storia era un fan di Mussolini». Così virgolettano i...
  • Tutto si lega

    Eh sì, cari compagni della “memoria condivisa“… giusto un “pochino” di responsabilità anche della morte di Willy l’avete voi. Considerando meritevoli di ricordo repubblichini, fascisti di vario genere e...
  • L’arte di saperla comunicare

    A differenza di altri critici, Daverio non aveva bisogno di urlare per costruire su di sé un personaggio. La pacatezza delle sue riflessioni e il modo con cui spiegava...