Giacinto

Di Marco Pannella amavo, se così si può dire, solo il suo lato libertario, quello delle lotte contro le carceri, per i diritti delle donne, contro ogni discriminazione, omofobia,...

Di Marco Pannella amavo, se così si può dire, solo il suo lato libertario, quello delle lotte contro le carceri, per i diritti delle donne, contro ogni discriminazione, omofobia, razzismo, per un antiproibizionismo che colpisse i profitti delle mafie e i pregiudizi delle persone.
Di questo suo lato politico e sociale dobbiamo essergli tutte e tutti grati, per un impegno duraturo che ha oltrepassato il mezzo secolo.
Di questo Marco Pannella avrò nostalgia, come un altro dei grandi vecchi di una bella politica che oggi non vedo quasi da nessuna parte…

(m.s.)

foto tratta da Wikipedia, licenza Creative Commons

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • 1 su 5 (e non sono ovetti Kinder)

    Viste le meravigliose sorti e progressive dell’economia mondiale, europea ed italiana, al momento fonti non bolsceviche, ma facenti riferimento a serie riviste online che hanno studiato dati su dati,...
  • I fuorilegge

    Un deputato del partito che ha la fiamma tricolore nel simbolo, diretta erede del neofascista MSI (se ne facciano pure vanto), a sua volta diretto erede (o quasi…) del...
  • L’unica svastica bella…

    Le scritte antisemite, neonaziste, vergate con croci celtiche e insulti alle vittime dell’Olocausto, si moltiplicano nel Paese. Dalle porte delle case dei deportati fino alle mura delle scuole: accanto...
  • Per ora, forza Bernie!

    Non ho simpatie per il Partito democratico italiano. Figuriamoci se ne ho per quello americano che è un rassemblemant di posizioni e interessi che vanno da pallidi intenti socialdemocratici...