Barbari e naufraghi

Il punto è di principio: non accogliere più nessun migrante perché così si dimostrerebbe la coerenza, la forza, la decisione del governo italiano di una Italia sovrana. Fermare le...

Il punto è di principio: non accogliere più nessun migrante perché così si dimostrerebbe la coerenza, la forza, la decisione del governo italiano di una Italia sovrana.

Fermare le migrazioni è non solo impossibile sul piano storico. E’ qualcosa di più enorme come impresa: è voler fermare la storia.

Da sempre i popoli emigrano per trovare terre dove poter sopravvivere.

Il governo nostro, Trump e altri come Orban possono erigere tutti i muri che vogliono: si ricordino soltanto che i potenti “limes” romani non hanno fermato le popolazioni asiatiche che premevano ai confini del grande impero.

Alla fine, nemmeno quei soldati addestrati a stare ai bordi dell’apparato statale romano sono riusciti a bloccare le invasioni cosiddette “barbariche”.

Perché i barbari sono sempre gli altri, mai noi.

Guardiamoci oggi e forse scopriremo che gli umani stanno in mare ad aspettare che la nostra barbarie moderna finisca.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Prodi, Epifani e Di Maio, spingitori di cavalieri

    “Neppure per me esiste un tabù su Forza Italia. Penso che sia più utile e interessante discutere sulla ‘praticabilità’ di un suo eventuale ingresso in maggioranza, studiarlo, tenendo conto...
  • Chi s’ha da infuriare

    Se Salvini rivendica una specie di eredità berligueriana per sé e per la Lega, non deve infuriarsi il PD. Ci dobbiamo infuriare noi comuniste e comunisti. Noi che gli...
  • Buchi di governo

    Dal “Decreto semplificazioni“, primo punto dopo i nodi ferroviari: «nuova linea Torino-Lione: tunnel di base ed adeguamento linea storica». La TAV al primissimo posto nell’elenco delle infrastrutture cui mettere...
  • Il velo di Silvia

    E’ una questione di libertà. Una libertà che si vede, un’altra che si fa fatica a vedere. Silvia Romano ha dichiarato che per lei “il velo è un simbolo...