Tristezza portati via…

Sembra che esista una “sindrome del fine agosto”: la tristezza incalza per via delle giornate che s’accorciano e per il pensiero di un settembre in cui tutto ricomincia. Dal...

Sembra che esista una “sindrome del fine agosto”: la tristezza incalza per via delle giornate che s’accorciano e per il pensiero di un settembre in cui tutto ricomincia. Dal lavoro alla cura dei figli, dal proprio tempo libero che s’invola alle incombenze delle tasse.
Sembra, dunque, che col calare del sole cali anche il bioritmo di felicità che era sinonimo d’estate (e viceversa).
Strano… a leggere le cronache giallo-nere proprio di questi mesi da solleone non si direbbe che tutti fossero felici e contenti: il conteggio dei morti ammazzati per gelosia, per odio, per vendette e altro ancora farebbe sperare nel repentino ritorno dell’autunno…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

altri articoli

  • Discontinui

    Ora va di moda l’ “essere discontinui” come forma di nuova autonomia politica. Prensuntamente tale. Si vede che invece di centrosinistra a volte si potranno chiamare sinistracentro. (m.s.) foto...
  • Relativamente

    Giudicare moralmente la guerra, che è la quinta essenza dell’immoralità, è esercizio pretestuoso e pregiudiziale. Chi lo fa arriva ad utilizzare il particolare per tentare di screditare o esaltare...
  • Qui e là, là e qui

    Ciascuno a sinistra lancia l’appello: “Scegli da che parte stare”. Se lo ripetono tutti, l’un con l’altro. E alla fine non si sa chi deve stare con chi, dove,...
  • Hotel delle Regole

    Ciascuno si regola come vuole. Regole ferree, regole modificali, regole mediamente flessibili, altre rigidamente meno flessibili. Labilità qua e là, dove e come si preferisce. Ciascuno si regola come...