Viva la “Melevisione”!

La “Melevisione” compie 20 anni e le facciamo gli auguri anche noi. E’ stato e rimane un programma che disintossicava anche noi “adulti” (le virgolette servono a far intendere...
Tonio Cartonio, alias Danilo Bertazzi

La “Melevisione” compie 20 anni e le facciamo gli auguri anche noi. E’ stato e rimane un programma che disintossicava anche noi “adulti” (le virgolette servono a far intendere che in fondo un po’ bambini lo rimaniamo (quasi) tutti) dalle brutture del mondo e della vita quotidiana.

Tonio Cartonio è vivo e racconta anche il suo amore per un uomo. Non scandalizzerà i bambini, che vivono con semplicità e naturalezza ciò che gli sta intorno. Non scandalizzerà molti adulti che vedevano e vedono la Melevisione magari su Rai YoYo.

Io sono tra quelli. Guardo anche “Calimero” e, se mi capita, pure “Masha e Orso”. E’ una catarsi necessaria che devo mettere in pratica almeno una volta al giorno. A volte sfoglio anche “Topolino”. Raramente altri fumetti, tranne i miei preferiti: “Asterix”, “Lucky Luke” e, come potrebbero mai mancare… “I Puffi”. Ma solo gli album originali, mai storie dell’oggi. Quelli “vecchi”.

Bisogna essere vecchi per essere ancora un po’ bambini, altrimenti si finirebbe col pensare che la Melevisione non è servita a niente.

(m.s.)

foto: screenshot da una puntata de “La Melevisione” del 2003

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...