marxismo

  • La società postmoderna può fare la Rivoluzione?

    Abbiamo trattato precedentemente la peculiare “coscienza infelice” postmoderna e siamo giunti a rigettarne in blocco le tesi, ora, tenteremo di descrivere un altro fattore fondante che impedisce la formazione di ogni nuova corrente che non riproponga semplicemente ciò che è stato già detto. In questo caso tratteremo della condizione...
  • Un fine settimana di provincialismo politico

    Il livello degli argomenti affrontati nei dibattiti sviluppatisi nel corso delle tre kermesse“politiche” svoltesi nel fine settimana appena trascorso (congresso di Sinistra italiana, convegno di “Rivoluzione Socialista”, Assemblea nazionale del PD) ha fornito complessivamente una visione realistica del provincialismo politicista che domina il sistema politico italiano nelle sue diverse espressioni....
  • Un buon avvio del X Congresso del PRC

    Mi sembra opportuno pubblicare, e non per un semplice dovere di trasparenza, il prospetto dei dati alla conclusione della fase dei Cpf per la presentazione dei documenti congressuali: un segnale di grande vitalità e partecipazione di un Partito che troppo spesso viene descritto come immobile e agonizzante e che...
  • I mal di testa del giovane Marx

    C’era grande attesa per il nuovo film di Raoul Peck. Domenica sera la gigantesca sala del Friederich Palast, era piena per la prima de Le jeune Karl Marx. Che cosa hanno visto tutti questi aspiranti marxisti? Un film di Raoul Peck, vale a dire un’opera in cui si mescolano...
  • Perché Comunismo e postmodernismo non possono conciliarsi?

    Vi è uno specifico motivo per cui noi s’è deciso di fare un articolo introduttivo generale sulla questione del concetto e figura di Frattale. Una ragione dovuta alla necessità di permettere la comprensione di quel sistema che noi s’esporrà ivi in una successione di articoli composto sopra proprio il...
  • Sì, un “Manifesto del Partito Comunista” e forse pure altro…

    Il compagno Marco Sferini, in questa sede ed in questi giorni, ha affermato di voler riattualizzare il comunismo redigendo un Nuovo Manifesto del Partito Comunista. Nulla di più vero. Aggiungerei io, però, che non basta più parlare di Comunismo in quanto Socialismo scientifico −e quindi Marxismo−. L’egida di Carlo...
  • Attualità del “18 Brumaio”

    Alcuni acuti analisti concordano nel definire la fase storica che stiamo attraversando comparabile con quella descritta da Karl Marx nel “18 Brumaio di Luigi Bonaparte”, scritto nel 1852 per analizzare il colpo di Stato del 2 Dicembre 1851 con il quale l’allora allora presidente della Repubblica francese sciolse l’Assemblea...
  • Le ragioni della “rifondazione comunista” nel 2017

    Per certi versi, in questi lunghi anni di traversata in un deserto di cui ancora si fatica a vedere la fine, arrivando ora alle soglie del X Congresso nazionale del Partito della Rifondazione Comunista, mi sembra di ripercorrere un poco le atmosfere, i timori, le sensazioni e le mancate...
  • Notturno comunista / 1

    Pensieri in risposta a dilemmi di altri compagni Il comunismo o è libertario o scade nella ricerca del potere per costruire altro potere. Non sono mai stato un togliattiano, nemmeno ho mai avuto simpatia smodata per il PCI del dopoguerra pur riconoscendo a quel grande partito un ruolo imprescindibile...
  • Al di là del Muro c’era soltanto un capitalismo di stato

    Nell’ormai passato anniverasio di nascita del PCd’I, c’è ancora qualche comunista che, definendosi tale, pensa di rivendicare il socialismo reale come forma di comunismo applicato o applicabile. Ciò che stava al di là del muro berlinese, dunque, della cortina di ferro churchilliana era bontà per i lavoratori e i...
  • Io so che un giorno…

    Pensate che bello se a giurare in Campidoglio oggi ci fosse stata Jill Stein… Il presente non è di chi ha ragione perché difende i proletari, tutti gli sfruttati contro i capitalisti, i finanzieri e gli speculatori d’ogni sorta. Il presente è in divenire e non esiste, filosoficamente parlando....
  • 96 anni dopo, le cause del declino del PCI

    I novantasei anni dalla fondazione del PCI (Livorno 21 gennaio 1921, la denominazione esatta era quella di Partito Comunista d’Italia) debbono essere ricordati, e di seguito si troverà un’analisi politica sicuramente parziale riguardante le vicende di quel Partito. In premessa però è necessario ricordare come, nell’attualità, l’eterna transizione dallo...
  • Attualità del comunismo. Intervista a Balibar

    Étienne Balibar interverrà alla Conferenza di Roma sul comunismo, il giorno 21 gennaio (ore 16, Esc Atelier Autogestito) su «Poteri comunisti». Essendo tra i filosofi marxisti più noti e autorevoli del dibattito europeo contemporaneo relativo ai temi della cittadinanza e della democrazia, abbiamo deciso di intervistarlo al fine di...
  • Tra aggiornamento e revisionismo: ancora il tema del partito

    “Il Manifesto” di ieri, 12 Gennaio, pubblica un inserto dedicato a materiali e interviste destinate all’elaborazione della “Conferenza di Roma sul Comunismo” che is svolgerà tra il 18 e il 22 Gennaio prossimi. Da una prima lettura di alcuni di questi interventi laddove si pensa a un’eredità marxiana che...
  • Zygmunt Bauman, un pensiero errante nel flusso della società

    Sorridente, con il vezzo incessante di usare l’amata pipa per dare ritmo alle parole delle quali non era avaro. Da ieri, lo sbuffo di fumo che accompagnava le conversazioni di Zygmunt Bauman non offuscherà più il suo volto. La sua morte è arrivata come un colpo in pancia, inaspettata,...
  • Un profilo di Marx, scritto dal suo migliore amico

    L’uomo che per primo diede al socialismo, e con esso a tutto il movimento operaio dei nostri giorni, una base scientifica, Karl Marx, nacque nel 1818 a Treviri. A Bonn e a Berlino studiò dapprima giurisprudenza ma si dedicò presto esclusivamente allo studio della storia della filosofia ed era...
  • Lo scandalo del contraddirsi

    Intervista a Pier Paolo Pasolini (Torino 1961), a cura di Angelo Gaccione e Giorgio Colombo (Orizzonti Meridionali, pp. 64, euro 5,00), è un libretto che nasce da una bella iniziativa: dal recupero cioè di una registrazione fatta a Torino nel 1961, in occasione della presentazione di Accattone da parte...
  • Con emozione altissima, compagno Fidel

    Una piccola isola dei Caraibi, a poche miglia dal più potente paese del mondo, la più grande potenza economica e  militare del pianeta, è diventata dal Gennaio del 1959, da quando i Barbudos, guidati dal giovane Fidel Castro entrarono nella capitale l’Avana,  una nazione protagonista della politica mondiale, rispettata,...
  • L’ABC

    Non ho più la voglia e tanto meno il tempo di provare a spiegare ad un comunista che lo è stato prima di me, nel PCI, ad altri comunisti che sono stati nel PCI, che sarebbe coerente, giusto e vicino agli ideali che esprimeva un tempo (e pretende di...
  • La lezione della Comune

    Tutte le volte che studiamo la storia della Comune, la vediamo sotto un nuovo aspetto, grazie all’esperienza acquisita nelle lotte rivoluzionarie ulteriori e soprattutto nelle ultime rivoluzioni, non solamente in quella russa, ma anche in quella tedesca ed ungherese. La guerra franco-tedesca fu una sanguinosa esplosione, presagio dell’immane carneficina...
  • Le bombe seminano violenza

    Perché in Italia? Perché solo in Italia? Si allude all’uso massiccio della violenza negli anni ’70 e le domande che si pone Marco Grispigni in Quella sera a Milano era caldo (manifestolibri, pp.188, euro 16) sono ancora in cerca di risposte. Non che quella fase storica si esaurisca davvero,...
  • Il popolo delle scimmie

    Il fascismo è stata l’ultima “rappresentazione” offerta dalla piccola borghesia urbana nel teatro della vita politica nazionale. La miserevole fine dell’avventura fiumana è l’ultima scena della rappresentazione. Essa può assumersi come l’episodio più importante del processo di intima dissoluzione di questa classe della popolazione italiana. Il processo di sfacelo...
  • Il futuro dei comunisti tra marce romane e libri neri

    Nella ricorrenza (non casuale) della marcia su Roma “Il Giornale” annuncia la ripubblicazione, da domani, del “Libro nero del comunismo”, invenzione che negli scorsi suggellò l’operazione “diga anticomunista” per varie volte molto redditizia per la destra italiana. Un’operazione subdola, quella tentata dal quotidiano milanese, perché assieme al testo appena...
  • Il partito comunista

    Il movimento proletario, nella sua fase attuale, tende ad attuare una rivoluzione nell’organizzazione delle cose materiali e delle forze fisiche; i suoi tratti caratteristici non possono essere i sentimenti e le passioni diffuse nella massa e che sorreggono la volontà della massa; i tratti caratteristici della rivoluzione proletaria possono...
  • Il work in progress di una teoria

    In quel grande cantiere che è l’opera di Marx, i Lineamenti fondamentali della critica dell’economia politica (ai quali ci si riferisce di solito con la prima parola del titolo tedesco, Grundrisse) occupano una posizione davvero molto peculiare. Oggi per chiarire il significato di questo testo, i suoi temi principali...
  • Dell’autorità

    Alcuni socialisti hanno da qualche tempo aperto una regolare crociata contro ciò che essi chiamano principio d’autorità. Basta loro dire che questo o quell’atto è autoritario, per condannarlo. Si abusa a tal punto di questo sommario modo di procedere che è necessario esaminare la cosa un po’ più da...
  • Nicoletta Dosio e l’antica lotta tra potere e libertà

    Mi piacerebbe davvero tanto poter comprendere il nesso che intercorre tra una collaborazione con lo Stato e la propria autocarcerazione. In pratica, ad una persona, prendiamone una a caso, Nicoletta Dosio, si chiede di limitare la propria libertà in ottemperanza ad una ordinanza restrittiva. Dunque se è una ordinanza,...
  • Che cos’è la “forza lavoro”?

    Ora che abbiamo esaminato, per quanto era possibile farlo nei limiti di una esposizione così rapida, la natura del valore, del valore di una merce qualsiasi, dobbiamo portare la nostra attenzione sul valore specifico del lavoro. E ancora una volta dovrà destare la vostra sorpresa con un apparente paradosso....
  • Utopie pacifiste

    I Qual è il nostro compito riguardo alla questione della pace? Esso non consiste semplicemente nel dimostrare in ogni occasione l’amore dei socialdemocratici per la pace; il nostro compito è prima di tutto chiarire alle masse la natura del militarismo e far emergere con nitidezza e precisione le...
  • Ricordando Nicolao Merker (e il suo Marx)

    Nicolao Merker (1931-2016) è stato mio professore alla Sapienza nel 1996. Sei anni fa ebbi l’occasione di incontrarlo nuovamente nell’ambito di un seminario di studi dedicato al pensiero di Marx, quando si accingeva a pubblicare, per l’editore Laterza, una nuova biografia del filosofo di Treviri (Karl Marx. Vita e...
  • Tesi su Feuerbach

    I Il difetto principale di ogni materialismo fino ad oggi, compreso quello di Feuerbach, è che l’oggetto, il reale, il sensibile è concepito solo sotto la forma di oggetto o diintuizione; ma non come attività umana sensibile, come attività pratica, non soggettivamente. E’ accaduto quindi che il lato attivo...
  • Ma il “manovratore” di cosa ha paura?

    Quando è che il “manovratore” ha paura? Me lo sono chiesto spesso e ho trovato sempre mezze risposte sia da parte mia sia attraverso le indagini che facevo spulciando giornali, testi più o meno storici del movimento operaio e del marxismo ottocentesco e novecentesco. E’ chiaro, spero, che per...
  • La Rivoluzione contro il Capitale

    La rivoluzione dei bolscevichi si è definitivamente innestata nella rivoluzione generale del popolo russo. I massimalisti che erano stati fino a due mesi fa il fermento necessario perché gli avvenimenti non stagnassero, perché la corsa verso il futuro non si fermasse, dando luogo ad una forma definitiva di assestamento...
  • Che cosa vuole la Lega Spartaco

    Il 9 novembre gli operai e i soldati hanno rovesciato il regime che regnava in Germania. Sui campi di battaglia della Francia si è spenta la follia assassina del militarismo prussiano. La banda criminale che ha appiccato l’incendio al mondo sommergendo la Germania in un mare di sangue è...
  • Comitati di affari

    Un tempo, studiando i testi sacri del marxismo, si apprendeva che il governo è il “comitato d’affari della borghesia” e credo che nessuno possa negarlo. Il governo è espressione sempre della classe che dirige questa società fondata su privilegio e profitto di pochi e la miseria di molti. Ma...
  • Max, una lezione per tutti noi comunisti

    Max Edwards aveva 16 anni. Un tumore l’ha ucciso e lo ha strappato ad una vita che sarebbe certamente stata una bella vita, magari anche agiata, in quel mondo occidentale che lui criticava senza appello, da marxista quale si considerava ed era. Un giovane adolescente che sapeva riflettere profondamente...