Ecologia anticapitalista

Bella la mobilitazione mondiale giovanile sul clima, sulle problematiche di sopravvivenza di un eco-sistema che ci coinvolge tutti. Però va detto che, come ho letto in uno striscione, “il...

Bella la mobilitazione mondiale giovanile sul clima, sulle problematiche di sopravvivenza di un eco-sistema che ci coinvolge tutti.

Però va detto che, come ho letto in uno striscione, “il problema è il capitalismo”. Senza la messa in discussione dell’economia di mercato, dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo e dell’uomo sulla natura, non si può entrare nel viatico di una seria proposta di recupero del Pianeta a sé stesso, alle leggi della natura che, ad oggi, sono state piegate a quelle del profitto, per l’appunto…

Dunque, per essere veramente ecologisti occorre avere una visione d’insieme che comprenda l’anticapitalismo: l’ecologismo separato da una critica all’economia dominante nel globo rischia di essere fine a sé stesso.

Rischia di essere una strada lastricata di buone intenzioni che non porta però a nessuna vera soluzione dei problemi denunciati da milioni di giovani oggi sulla scia della mediatizzazione delle parole di un giovane, coraggiosa ragazza.

(m.s.)

foto di Marco Sferini

categorie
Lo stiletto



info Covid19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Nel pallone

    L’idolatria mi è completamente aliena. Non la sopporto, mi regala inopportunamente una istantanea dell’umanità facile preda dell’isterismo collettivo, della partecipazione ossessivo-compulsiva ad un lutto che per molti è stanco...
  • Non è un’opinione

    Quell’insieme di parole che pretenderebbero di essere un editoriale, su un giornale nazionale apertamente di destra, che vorrebbero attribuire la responsabilità di uno stupro alla vittima, a colei che...
  • Storia a storia

    Un libro su Mussolini lo vendi diffusamente se scrivi sul crinale della Storia, se interpreti i fatti e li pieghi al sentire moderno del sovranismo neonazionalista e neofascista. Dipende...
  • Mascherina in fumo

    Plaudo ai sindaci che vietano il fumo per strada in questa fase pandemica. Più si abbassano le mascherine e più il virus potenzialmente circola. Almeno i tabagisti fossero mossi...