Anna, uccisa ancora una volta

Scritte antisemite, una foto di Anna Frank ritoccata con la maglia della squadra calcistica della Roma. Poi smentite, condanne da parte della dirigenza della Lazio e la promessa di...

Scritte antisemite, una foto di Anna Frank ritoccata con la maglia della squadra calcistica della Roma. Poi smentite, condanne da parte della dirigenza della Lazio e la promessa di recarsi anche ad Auschwitz in massa per prendere visione dell’orrore nazista.
Un orrore che è sempre dietro l’angolo, dietro lo splendente animo umano che ognuno di noi pensa di avere: immune da certe brutture della storia che si considerano archiviate per sempre, irripetibili.
Ciò che visivamente è stato non si potrà sicuramente ripetere nei medesimi modi in cui si espresse tra il 1933 e il 1945, ma ciò che lo ha ispirato – politiche economiche comprese che l’hanno causato prima e sostenuto poi – può sempre riemergere in quelle ataviche paure del “diverso” o dell’ “avversario”, come nel caso di due squadre di calcio, di due tifoserie. Banalmente.
Ma è proprio nel vuoto della banalità che ogni spettro del nazismo e dell’orrore degli stermini di massa, della disumanizzazione dell’umano cresce e si diffonde…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



leggi e sostieni

info Covid-19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Prima Gallera e mo’ ratti

    Ma di cosa vi meravigliate? Del fatto che l’assessore alla sanità della Regione Lombardia invochi il legame tra Prodotto interno lordo e numero di vaccini da poter somministrare alla...
  • Sfaccettature nere

    Un assessore regionale veneto di Fratelli d’Italia canta “Faccetta nera” a “La Zanzara“. Ne viene fuori la solita esaltazione ipocrita della presunta “libertà” di pensiero e di espressione da...
  • Eminenti signorini

    Secondo alcuni alti prelati l’omosessualità si può curare. E’ una malattia. Secondo il conduttore di una nota trasmissione nazional-popolare (di cui è bene e pietoso tacere anche il nome,...
  • “Street food” un cazzo! (scusate il francesismo)

    Va bene che i quotidiani on-line diano la notizia del ritrovamento di un termopolio nella Pompei romana, con persino frammenti di cibo di oltre duemila anni fa… Ma che...