Ancora contro il PD

Il PD è una anomalia politica che ha distrutto i residui di sinistra socialdemocratica e di cattolicesimo liberale e sociale che un tempo esistevano, si confrontavano. Ha rotto questi...

Il PD è una anomalia politica che ha distrutto i residui di sinistra socialdemocratica e di cattolicesimo liberale e sociale che un tempo esistevano, si confrontavano.
Ha rotto questi schemi e ha scelto, con Renzi, un percorso isolazionista privilegiando una unità politica fondata sulla difesa dei privilegi economici dei ricchi e potenti insieme alle destre di Verdini e Alfano.
Tutto questo viene ignominiosamente spacciato per “centrosinistra” o, sfacciatamente, per “sinistra” moderna.
Tutto ciò che demolisce questo impianto serve a recuperare valori che sono stati messi all’angolo e che vengono utilizzati solo esteriormente per avvelenare le povere menti di milioni di italiani privi di una capacità critica e decisionale tale da respingere gli incantesimi di Renzi.
Per questo, ciò che destruttura il PD e lo fa implodere è comunque una buona cosa, un atto apprezzabile.
Dobbiamo sempre avere presente che non esiste solo la destra economica del PD, ma che esistono altre destre che dobbiamo combattere tenacemente. E siamo soli. Non possiamo contare sul PD “democratico” e “antifascista”.
Possiamo contare solo su noi stessi. E’ poco, ma è qualcosa che continua ad esserci, ad esistere e che può crescere.
Recuperiamo un po’ di “odio di classe”, di disprezzo per le ingiustizie sociali e civili, per le diseguaglianze che aumentano e divorano il futuro delle giovanissime generazioni pagate in voucher…
Recuperiamo un po’ di “odio di classe”, sanguenittianamente parlando. Ci farà solo che bene.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...
  • Schwa

    Anche la lingua italiana merita rispetto. Lo (o la) “schwa” è un non senso grammaticale, è un vezzo modernista che non risolve il problema del presunto maschilismo fonetico, grafico...