pregiudizio

  • 1° dicembre: oltre ogni odio, oltre ogni discriminazione

    Giornata mondiale per la lotta all’AIDS. Per tutte e tutti coloro che hanno sofferto, lottato e che soffrono e lottano ancora La maggior parte di noi ultra quarantacinquenni era appena entrata nella fase adolescenziale quando si scatenò la peste dell’AIDS. Come il Covid-19, apparve a ciel sereno, e l’amore...
  • Perché la Carta non eccede nelle definizioni

    In Italia sono oggi punite la propaganda di idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, l’istigazione a compiere, o il compimento di, atti di discriminazione per motivi razziali, etnici, o religiosi. Il progetto di legge contro l’omotransfobia aggiunge a questi reati quelli «fondati sul sesso, genere, orientamento...
  • L’ossimoro (alibi) della pandemia: il “distanziamento sociale”

    C’è distanza e distanza: quella ai tempi del Coronavirus la declinano al maschile definendola “distanziamento sociale“. Ma s’è qualcosa che favorisce la socialità è proprio la vicinanza tra le persone, tra gli esseri viventi in generale. Quando si mette una intercapedine, pur invisibile, tra i singoli, è poi proprio...
  • Se son cristiani questi…

    Dunque la Chiesa cattolica si sente in diritto di intervenire sulla legislazione italiana. Precisamente sulla possibilità che vengano emanate nuove norme sui reati concernenti comportamenti omofobi. Violenze, insulti, discriminazioni e prevaricazioni nei confronti di noi omosessuali, di transgender, bisex, queer e intersexual, sarebbero “opinioni” liberamente esprimibili? Perché tutto ciò...
  • La falsa libertà dell’aperitivo e della “movida”

    Non dovrebbe essere soltanto una questione concernente pareri scientifico-medici, ma dovrebbe richiamare bensì al buonsenso di ciascuno di noi il considerare quanto meno inopportuno associare la parola “libertà” alla parola “movida“. Movimento, vita, aperitivo, cena: movida, apericena. Sono quelle definite in glottologia “parole macedonia“, perché neologismi frutto dell’unione di...
  • La sapiente costruzione delle incrostazioni mentali umane

    La nascita di una psicosi collettiva non è mai frutto dell’opera di un singolo individuo. Le potenzialità espansive di una falsa notizia che dilaga e diventa, questa sì, un virus che si espande senza nessuna possibilità di messa in quarantena e di protezione per chi anche ne rimarrebbe immune,...
  • Contro il governo dei decreti sicurezza serve uno sciopero generale!

    Pezzetto a pezzetto, la libertà in Italia viene ridotta, compressa, ristretta da ambito ad ambito, da condizione personale ad altra condizione personale. Lo si fa in nome della garanzia di una sicurezza dei cittadini che è sempre la base su cui storicamente poggiano le giustificazioni che determinano la crescita...
  • Ghandi ne sarebbe felice!

    Eppur si muove! Anche in India. L’omosessualità non è più reato. Fino a poche ore fa nella grande nazione asiatica di Ghandi, per 157 anni, essere gay, lesbica o transessuale significava adottare comportamenti di offesa “contro la natura”. Oggi la natura in India è più bella, si arricchisce di...
  • Caldo nuovo nazismo

    No, non è il caldo. E’ proprio un nuovo nazismo che brucia le teste svuotate da decenni di malapolitica che ha ben interpretato tutto il volere del mercato. Il sole brucia, ma all’ombra della svastica non si ci si sta affatto bene. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • Si soffoca non di caldo, ma di odio e di crudeltà

    Il razzismo non è strumentalizzabile. Semmai è vero il contrario: è il razzismo a strumentalizzare molte persone, molti cittadini che potrebbero avere una visione equilibrata dei problemi che interessano il Paese e che, invece, davanti ad una semplificazione (per usare un abbondatissimo eufemismo) impostata su criteri di colore, di...
  • Se sull’immigrazione diamo i numeri, ecco quelli veri

    Dalla Brexit all’elezione di Trump, dall’ ondata nazionalista e xenofoba montante in un numero crescente di paesi dell’Unione europea fino al lacerante dibattito attuale al suo interno (testimoniato dalla conclusione del vertice), il punto di leva è una spregiudicata strumentalizzazione del fenomeno migratorio. Anziché preoccuparsi di curare le vere...
  • Noi parliamo. Sempre.

    Noi parliamo di migranti perché i migranti sono sotto attacco. Noi parliamo di “froci” perché spesso i “froci” sono sotto l’indice puntato del pregiudizio. Noi parliamo di “negri” perché sovente il colore della pelle è e rimane una discriminante forte, presuntuosa, determinata a rimanere tale nonostante “La capanna dello...
  • Amicizia, odio e solidarietà, da concetti a elementi di classe

    Dedicato ad Armando Codino che nell’amicizia ha trovato la solidarietà di classe e viceversa Bellissimo il brano scelto dal Ministero dell’Istruzione per la seconda prova degli esami di maturità nei licei classici. Penso che avrei preso al massimo un cinque nel tradurlo, tanto è difficile la filosofia espressa nei...
  • Un paio d’ali arcobaleno

    Avere un paio d’ali arcobaleno e volare via. Averle per sorvolare, anche solo per un istante, questo mondo di pregiudizi, di morale, di giudici e di condanne. Averle per respirare un’aria diversa, meno contaminata dalla gratuità dell’odio e del disprezzo. Averle le ali, ma smontabili. Per tornare a terra,...
  • Ieri, oggi e domani

    Sono tanti i luoghi ideali e fisici dove nasce e cresce il pregiudizio e si alimenta l’odio contro gli omosessuali, contro i transessuali. Sono tanti perché, di contro, sono ancora troppo pochi i luoghi ideali e fisici dove potrebbe nascere e crescere non una idea di uguaglianza astratta ma...
  • Non siamo solo gay

    “Patente sospesa a un gay. Condannati due ministeri”. Lo trovo un titolo aberrante. Perché, vi chiederete? Perché un gay non è un gay soltanto ma è una persona, un essere umano. Quindi un titolo rispettoso della personalità di ciascuno e, in questo caso, del ragazzo di cui parlano le...
  • Tanti (piccoli) egoisti

    Svastiche sui monumenti, irruzioni negli studi televisivi, accoltellamenti e pestaggi e, prima ancora, qualche folle che spara “sui negri” per vendetta. Ci sono tutte le premesse per passare dalla repubblica democratica de facto alla repubblica democratica de iure. Il problema non è nominalistico. E’ essenziale. Significa che presto, se...
  • Non pervenute

    A me le razze risultano non percepite. A voi sì? Per una evidenza di dati di fatto? Perché è vero che esiste il bianco e il nero? Io voglio poter continuare a non accorgermi dei colori umani. E’ chiaro così? Se per voi, invece, conta di più il principio...
  • Monossido omofobo

    Del resto, se non siamo ancora uguali nella vita perché esserlo mai nella morte? Due ragazzi muoiono per le esalazioni del monossido di carbonio. Erano in vacanza in montagna. Fatale un braciere rimasto acceso. Due ragazzi, due giovani uomini. Non erano in quella stanza come amici: erano l’uno l’amore...
  • La deriva anticivica e antisociale nell’odio verso i migranti

    Le notizie di Natale e del post-Natale sono sempre molto appiattite su buonissime intenzioni espresse con grandi cene per i poveri, con catene alimentari e anche con miriadi di fotografie che ci ricordano ciò che è avvenuto nell’anno che sta per finire. Ma, anche in mezzo a tante ottime...
  • Dentro ad una società trasformata dal Demiurgo Pregiudizio

    Proprio ieri ho riletto alcune pagine di un Carmelo Bene “anarchico”, che si proclamava tale e che poi, un po’ per provocazione e un po’ per sincerità, nel dirsi amante dell’eccesso, quindi di ciò che non poteva “andare in scena” e che, per definizione, era “osceno” (letteralmente), a chi...
  • L’era del superficialismo dell’ignoranza

    Notizia: “Pagavano i braccianti in base al colore della pelle. Arrestati”. Giusto, sacrosantamente giusto. Peccato che il razzismo sia un reato soltanto quando c’è di mezzo anche lo sfruttamento becero della mano d’opera, la “forza lavoro” di cara marxiana memoria. Se non fossi così sarebbe certamente peggio e francamente...
  • L’amore cacciato da casa

    Due ragazzi, di 18 e di 20 anni, fidanzati. Due ragazzi. Fin qui, in queste poche battute di tastiera, a cosa potete pensare? A una ragazza e ad un ragazzo ovviamente. Invece no, stiamo parlando, fuori dal neutro della nostra lingua condito comunque in salsa maschile, di due ragazzi,...
  • Non si affitta a…

    Siccome sono cattolici praticanti non affittano a gay e animali? E ad atei, agnostici, musulmani, bisessuali, buddisti, taoisti, ebrei, epicurei, aristotelici e platonici? Vi rendete conto, cari concittadini, di cosa state discutendo? Di un episodio (?) di integralismo religioso. Ammesso che sia tale. Di pregiudizio, che sicuramente è tale....
  • Un passo in più lontani da Hitler

    Le migliori vaccinazioni contro il ritorno di un possibile fenomeno hitleriano, come paventato giustamente per due sere dalla trasmissione di Michele Santoro su Rai 2, sono ad esempio proprio l’approvazione in Germania della legge licenziata dal Bundestag sulle unioni omosessuali. Non delle “unioni civili”, ma una vera e propria...
  • Sarà naturale, perché lo è sempre stato

    Hanno passato quaranta anni insieme, Dario e Rudy. Dopo questi otto lustri, con la prospettiva di vedere approvato la legge della senatrice Cirinnà, hanno chiesto di potersi sposare e ora sono marito e marito, sono una coppia anche per lo Stato italiano. Proprio ieri un prete cattolico, padre Cosimo...
  • Etero, baciatevi. Non avremo più attentati

    “Se si fossero baciati due etero non sarebbe successo niente”. Non mi scandalizza chi per primo ha pronunciato questa frase. Lo conosco fin troppo bene e non mi meraviglia affatto che affermi una vuota banalità del genere. Nemmeno mi scandalizza quanti possono dirla. Mi preoccupa e mi scandalizza anche...
  • La storia di Fiamma e dei ragazzi pieni di vuoto

    Dicono che le cronache che è accaduto a Sassari. Ma altri episodi sono avvenuti anche a Ferentino, in provincia di Frosinone. Dovunque sia accaduto, sta di fatto che un gruppo di ragazzi ha deciso di divertirsi con un cane. Lei si chiama Fiamma, una bella cagnolona bianca. Nonostante tutto...
  • Per sentito dire, ma con “giusta” condanna!

    Nei dibattiti chiassosi di un cannibalismo televisivo indegno di una cultura sociale, civile e morale degna di questo nome, si rimprovera ai musulmani di non essere chiaramente visibili in grandi manifestazioni di piazza contro il terrorismo. Punto 1: comunità araba e comunità islamica non sono la stessa cosa. Quindi,...
  • Family D-Day (dove “D” sta per dio?)

    Più di un milione contro le unioni civili. Così, ovviamente, dicono gli organizzatori. In realtà sono circa 400.000 i vandeani che si sono riuniti a Roma per negare dei diritti sociali ad altri cittadini. Mi verrebbero molte battute. Non le faccio per rispetto delle battute stesse. Dico solo questo,...



info Covid19

antispecismo

sul tuo computer…