Un passo in più lontani da Hitler

Le migliori vaccinazioni contro il ritorno di un possibile fenomeno hitleriano, come paventato giustamente per due sere dalla trasmissione di Michele Santoro su Rai 2, sono ad esempio proprio...

Le migliori vaccinazioni contro il ritorno di un possibile fenomeno hitleriano, come paventato giustamente per due sere dalla trasmissione di Michele Santoro su Rai 2, sono ad esempio proprio l’approvazione in Germania della legge licenziata dal Bundestag sulle unioni omosessuali. Non delle “unioni civili”, ma una vera e propria equiparazione del matrimonio per le coppie omosessuali al matrimonio per le coppie eterosessuali.
E’ una bella notizia che allontana spettri di ritorno a inculture di odio, discriminazione e, soprattutto, mette al riparo da ciò che ieri sera descriveva molto bene la filosofa presente in studio: una delle principali caratteristiche del nazismo è quella potestà di decisione su chi può vivere in un determinato luogo (la nazione tedesca nello specifico) e su chi, invece, ne perde il diritto per via di una differenza piuttosto di un’altra.
La legge sui matrimoni tutti uguali appena approvata in Germania è un passo in avanti verso la distanza che sempre maggiore deve essere dal revanchismo di una voglia di ripetizione di atteggiamenti e comportamenti sociali e politici contestualizzati in una assenza di empatia, di cultura egualitaria, di cultura nel vero senso della parola.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • I seguaci

    La destra israeliana si ricompatta! Plaudono un po’ tutti dalle parti israeliane per questo ritrovato senso sionista, antidemocratico e incivile che pervade lo Stato ebraico: le provocazioni e le...
  • Italia – Mondo

    Mario Draghi urbi et orbi: «Siamo pronti ad accogliere il mondo in Italia». Ci vuole poco a superare la sinistra in buonismo ed accoglienza. E ora chi glielo spiega...
  • Per la memoria divisiva

    Il 28 aprile 1945 Mussolini veniva fucilato in nome del popolo italiano, per aver instaurato una dittatura feroce e sanguinaria per oltre vent’anni; per aver legalizzato il razzismo nel...
  • La vittima (quale?)

    Uno stupro è prima di tutto una violenza, un vilipendio fisico e morale di una persona. Chiunque essa sia. È una condanna prima per la vittima che per lo...