Un paio d’ali arcobaleno

Avere un paio d’ali arcobaleno e volare via. Averle per sorvolare, anche solo per un istante, questo mondo di pregiudizi, di morale, di giudici e di condanne. Averle per...

Avere un paio d’ali arcobaleno e volare via.
Averle per sorvolare, anche solo per un istante, questo mondo di pregiudizi, di morale, di giudici e di condanne.
Averle per respirare un’aria diversa, meno contaminata dalla gratuità dell’odio e del disprezzo.
Averle le ali, ma smontabili.
Per tornare a terra, perché il cielo può anche essere un paradiso ma noi non siamo uccelli.
Ci tocca stare in terra e in terra le belve sono tante, tocca fronteggiarle. Soprattutto se si dicono agnelli.
Tocca fronteggiarle.
Con un sorriso, con una carezza che scandalizza, con un bacio che inorridisce, con un abbraccio che disgusta.
Questa è una delle lotte da fare. Una tra le tante.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Harry d’America

    Trump è un pericolo. Lo si sa. Per batterlo servono tutte le armi democratiche possibili. Anche quelle più inaspettate: un appello apprezzabile del principe Harry e di sua moglie...
  • Libri per Fausto Leali

    «Mussolini ad esempio ha fatto delle cose per l’umanità, le pensioni, ma poi è andato con Hitler. Il quale nella storia era un fan di Mussolini». Così virgolettano i...
  • Tutto si lega

    Eh sì, cari compagni della “memoria condivisa“… giusto un “pochino” di responsabilità anche della morte di Willy l’avete voi. Considerando meritevoli di ricordo repubblichini, fascisti di vario genere e...
  • L’arte di saperla comunicare

    A differenza di altri critici, Daverio non aveva bisogno di urlare per costruire su di sé un personaggio. La pacatezza delle sue riflessioni e il modo con cui spiegava...