Pippo Civati

  • Civati si ritira dalle europee, «due di destra in lista»

    Dimettersi dalle liste ormai non può, non gli resta che smettere di fare iniziative e chiudersi in uno sdegnato silenzio. È finita così la campagna per le europee di Pippo Civati, per ora. L’ex deputato Pd, fondatore di Possibile poi di Liberi e uguali, aveva deciso di correre per...
  • Civati: «L’opposizione è plurale, non serve una sola sigla»

    «Finora Salvini lo abbiamo sottovalutato», dice Pippo Civati, fondatore di Possibile. È stato lui a lanciare l’idea del sit-in che martedì scorso ha riempito la piazza milanese. Civati, c’erano dal Pd a Potere al popolo e c’era tanta gente. Cosa le pare più importante? Senza dubbio vedere una piazza...
  • Civati: «Sblocchiamo la sinistra, l’ennesimo congresso non serve»

    Pippo Civati, Renzi ha perso e si è dimesso, o quasi. Anche Liberi e uguali ha perso, non meno rovinosamente. Restate tutti al vostro posto? Rispondo per me. All’assemblea di Possibile mi presenterò dimissionario. Lei non è stato eletto e non era alla conferenza stampa post voto della sua...
  • La “sinistra” che uccide la sinistra

    Non “bisogna fare molto male” al PD e alla sua eventuale coalizione. E’ la tesi di Pippo Civati che avrebbe un senso politico se il Partito Democratico fosse espressione di una sinistra anche moderata posta a tutela dei diritti dei più deboli e sfruttati di questa società, ma invece...
  • Civati: «Ma il PD ci tratta come un fastidio»

    «Il dato dell’astensione è impressionante, soprattutto dopo la massiccia partecipazione al referendum del 4 dicembre. E una delle cause è la frammentazione, la quantità di sigle al voto. È stato un voto pulviscolare: vedasi il caso di Taranto». A parlare è Pippo Civati, leader di Possibile. Il centrodestra è...
  • La rivoluzione di Rifondazione Comunista continua

    La relazione di Paolo Ferrero al X Congresso nazionale di Rifondazione Comunista è lunga e tocca tutti i punti politici più dirimenti che una sinistra di alternativa si deve porre oggi per ritrovare un suo spazio nel contesto sociale sempre più smarrito e sempre più in balia delle destre...
  • Civati: “Uniamoci, una follia tante liste di sinistra”

    Pippo Civati, se fosse al senato voterebbe la sfiducia contro il ministro Lotti? Noi di Possibile abbiamo una posizione di principio: votiamo sempre la sfiducia a un governo che non vogliamo. Non è così per tutte le ormai tante sinistre in parlamento. La divisione è un destino? No, se...
  • Civati: «A marzo una costituente per il programma»

    Impegno sui prossimi referendum della Cgil e, nell’immediato, appuntamento «per definire il progetto di governo a cui invitiamo le anime repubblicane, a cominciare da quelle della sinistra diffusa e del civismo più impegnato, ma con l’ambizione di rivolgersi alle persone comuni». È la proposta, anticipata negli scorsi giorni al...
  • Civati: «Una costituente delle idee. Un patto prima del voto»

    Pippo Civati, per la Consulta il quesito sull’articolo 18 è inammissibile. Secondo lei è una decisione politica? Non faccio retroscena né quando le sentenze della Corte Costituzionale mi piacciono né quando non mi piacciono. Abbiamo festeggiato tante volte la Consulta quando impartiva lezioni al governo, stavolta non possiamo fare...
  • La doppia prova della Repubblica e, quindi, della politica

    La doppia prova della Costituzione e del «che cosa» fare dopo il terremoto invita la politica a ritrovare se stessa, a uscire dall’autoreferenzialità che le viene, spesso giustamente, imputata. Prima di tutto, recuperando il giusto tono e dando il giusto peso alle questioni profonde, davvero importanti. Si tratta di...
  • Tav, le critiche di Civati ai “risparmi” proposti da Del Rio

    Delrio ha annunciato una “revisione” della TAV che porterebbe a un risparmio per le casse dello Stato di 2,6 miliardi di euro, con la linea che invece di ‘impattare’ come previsto all’inizio con interventi su nuovi binari e gallerie, utilizzerebbe la vecchia tratta. Pippo Civati, deputato di Possibile sottolinea che...
  • Il nuovo PSI alla ricerca disperata del centrosinistra

    A gennaio, nell’ormai vicinissimo passaggio al nuovo anno, ci aspettavamo di assistere al primo incontro nazionale per la formazione di un tavolo di discussione che gettasse le basi della costituente del quarto polo, quello della sinistra italiana di alternativa. È opportuno e necessario specificare che si sarebbe dovuto trattare...
  • I confini in espansione della sinistra

    La stagione terrorismo-guerra 2015 (e forse anche 2016) ci regala un po’ di pace su ogni altro argomento quotidiano: avete più sentito in televisione o letto qui su Internet qualcosa che riguardi le controversie che vive la sinistra in Italia? Tutto si è eclissato all’ombra non dell’ultimo sole, bensì...
  • La differenza essenziale della nuova sinistra

    Distorsioni Ho letto in queste settimane i numerosi contributi pubblicati non solo da “il manifesto” ma anche da quotidiani telematici in merito all’appello lanciato da Marco Revelli e Argiris Panagopoulos sull’avvio di un processo di rilancio della soggettività politica a sinistra. Un dibattito come questo meriterebbe molto tempo. Ma...
  • Autonomia e unità sono ancora una volta possibili

    Partiamo da un punto dirimente: tutto ciò che contribuisce alla destrutturazione e al depotenziamento, anche solamente parziale e minimo, del Partito democratico deve essere accolto come un evento favorevole al percorso di ricostruzione in Italia anche di una sinistra degna di questo nome, ma di più ancora di un...
  • Considerazioni a margine della direzione del PD

    La sinistra che nel PD non c’è Avete notato nella relazione di apertura di Renzi della Direzione nazionale del PD, quante volte è stata citata la parola “sinistra”? No? Provate a riascoltare la registrazione e contate le volte… Mai Renzi aveva pronunciato questa parola così ripetutamente. Ovviamente serve a...



info Covid19

antispecismo

sul tuo computer…