Ci riprovano…

Il ritorno dei “voucher”… Per le famiglie e pure per le piccole imprese. Ciò che non è entrato dalla porta rientra dalla finestra. Il referendum è stato evitato con...

Il ritorno dei “voucher”… Per le famiglie e pure per le piccole imprese. Ciò che non è entrato dalla porta rientra dalla finestra. Il referendum è stato evitato con un abile mossa e ora il governo può affermare che i lavori occasionali vanno “regolamentati”. Vanno pagati con contratti diversi da quelli dell’industria, del terzo settore… Ovvio. Ma non si possono gestire con i voucher. Questa forma di sfruttamento del lavoro si è dimostrata un vero e proprio strumento di abuso e di nuovo schiavismo nei confronti del mondo precario e del non-lavoro.
Dove esistono i voucher non esiste contratto di lavoro. E’ necessario rivendicare un diritto costituzionale, sociale e civile: chi ha un lavoro deve avere un contratto. Il salario non può essere una discrezionalità del padrone o di chi richiede una prestazione anche occasionale. La certezza del salario deve essere un obbligo, seppure purtroppo sempre insufficiente rispetto al reale quantitativo che spetterebbe al lavoratore.
Non stupitevi di tutto ciò, ma almeno arrabbiatevi.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Ma è solo una pacca sul culo…

    Non è peggio, ma sembra esserlo: il chiedere scusa, il ridimensionare quel gesto, farne una sorta di estemporaneità comportamentale, come se una violenza fisica fosse riconducibile ad un ambito...
  • Ceto medio tax

    Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...
  • Per l’obbligo vaccinale

    Forse è venuto il momento di rivendicare anche i diritti di noi vaccinati. Di persone che, con storie diverse – come è ovvio – ma con un identico fine,...
  • “…potranno trovare applicazione…”

    La direttiva del ministro Lamorgese, che è direttiva del governo intero (a meno che non sia stata contestata, smentita o criticata senza che lo si sia saputo), è un...