100 contro 520

E’ la fine di un luglio ovviamente caldo: dalle nostre case alle caserme sequestrate, fino ai casotti, le casematte, quei centri di accoglienza che diventano l’esatto contrario del loro...

E’ la fine di un luglio ovviamente caldo: dalle nostre case alle caserme sequestrate, fino ai casotti, le casematte, quei centri di accoglienza che diventano l’esatto contrario del loro nome.

Se dove ci possono stare 100 persone ne metti 520, non ti sorprendere se poi fuggono in massa.

La colpa non è di chi fugge e magari viene arruolato dalla criminalità organizzata, ricattato per lo status di “clandestino“, se non riacchiappato dalle forze di polizia.

La colpa è del governo, del Ministero dell’Interno che non gestisce adeguatamente una emergenza umanitaria e, insieme, anche sanitaria.

Chiudere i porti era e rimane criminale. Stipare centinaia di esseri umani in condizioni di invivibilità è se non uguale, altamente probabile che vi somigli terribilmente ed aiuta i sovranisti a montare la solita indecente propaganda disumana…

(m.s.)

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • #IoVotoNO / 1

    La più facile delle argomentazioni è: abbiamo troppi parlamentari! Quasi mille! Nelle altre nazioni non è così. Indubbiamente non è così, visto che sono altre nazioni. Ma, battute a...
  • …ed ora, ciao Franca…

    Appena poco più di una settimana fa, il 31 luglio, aveva festeggiato un secolo di vita. Una vita straordinaria: difficile al principio, piena di cambi di scena, come in...
  • Senza pensare

    “Non preoccupatevi, stiamo organizzando gli squadroni della morte e nel giro di due giorni riportiamo la normalità… Quattro taniche di benzina e si accende il forno crematorio, così non...
  • 100 volte Franca

    Un secolo. Franca Norsa, Valeri in onore di Paul Valery, è un pezzo di cultura di una Italia che ha dimenticato la cultura. È una rappresentazione della storia di...