regionali siciliane

  • La (finta) partita della Sicilia nel contesto del voto nazionale

    La prospettiva non è rosea, anzi, tutt’altro. A ben vedere sondaggi e previsioni che riguardano le elezioni regionali siciliane che si terranno tra poche ore, pare proprio che il Partito democratico e segnatamente Matteo Renzi non abbiano grandi speranze nemmeno di arrivare secondi. Dicono i grandi esperti di rapporti...
  • Manconi, il «centrosinistra» e un ostacolo insormontabile

    Ho una profonda stima per la persona e il lavoro di Luigi Manconi. Nel suo bellissimo Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica egli scrive: «Tra le molte contraddizioni della mia azione politica, una appare forse come più stridente. Ovvero che faccio quello che faccio e penso quello...
  • Alfano brucia il PD e si prende il vice

    Dov’è Leoluca Orlando? Cosa sta facendo l’ispiratore del «modello Palermo» che ha imposto Fabrizio Micari al Pd, sostenuto anche da Ap, ma che sembra essersi eclissato? Persi per strada Mdp e Sinistra italiana che hanno contestato al sindaco di avere tradito gli accordi allargando ad Alfano, ora la grana...
  • Se Renzi cita (a sproposito) Rifondazione Comunista…

    La partita delle elezioni regionali siciliane porta, almeno nei titoli de “La Stampa”, oggi alla ribalta Rifondazione Comunista. Criticando gli ex compagni di partito di Articolo 1 – MDP, Matteo Renzi si è lasciato andare in un paragone che considera evidentemente dal sapore “storico” e quindi un possibile citazionismo...
  • Pisapia e Mdp fissano il «big match»

    C’è chi lo definisce il big match e la formula è un tantino enfatica, ma in effetti stavolta l’aria è ’o la va o la spacca’. Dopo il confronto ruvido fra Pisapia e Speranza due giorni fa, martedì 12 settembre gli stati maggiori di Campo progressista e Mdp si incontreranno per...
  • Dinamicità

    Se la dinamica delle alleanze diventa uno scopo invece di essere un mezzo, si perdono di vista programmi, valori e persino ideologie. Così è accaduto in questi ultimi trent’anni e continuerà ad accadere se ciò che ci muove è non il rapporto di forza sociale ma tecnico-elettoralistico. (m.s.) foto...
  • Tempo scaduto

    L’alternativa si pratica ovunque o non si pratica affatto. Essere alternativi in Italia e non esserlo in Sicilia è quanto meno un problema di definizione, se non altro, del concetto politico-programmatico di “alternativa” che vogliamo incarnare e rappresentare. Non si possono fare alleanze con chi sostiene il governo Gentiloni,...
  • Anche dalla Sicilia può rinascere la sinistra di alternativa

    “Primarie lampo”, “questione Alfano”, “nuovo centrosinistra”, “sbarrare la strada alle destre”. Se qualcuno ancora non l’avesse notato, sotto il sole siciliano regna una gran confusione nell’area che va dal PD fino all’MDP. Sigle, alcune conosciute, altre mezze sconosciute o in procinto di essere acquisite dall’elettorato tra pochi mesi: perché...
  • Come ti chiami?

    Il “caso Sicilia” alimenta le tensioni nella presunta area di “centrosinistra”: poi dentro è coinvolto anche Alfano con un pezzo di centrodestra, ma poco contano i confini. Va di moda il “porte aperte”, l'”inclusività” e allora, nel sacro nome dell’impedire “alle destre” la scalata a Palazzo d’Orleans, si tenta...
  • Appello per una lista della sinistra di alternativa alle regionali siciliane

    Promosso da attivisti/e sociali, militanti, operatori/rici culturali, esponenti dell’associazionismo, e dalle forze politiche della sinistra alternativa. Con la vittoria del 4 dicembre, abbiamo difeso la Costituzione: ora vogliamo che i suoi principi vengano finalmente attuati. Ci battiamo per affermare, contro i decreti Minniti-Orlando e contro la logica dei sindaci-sceriffo,...
emergenza Covid