I sogni del passato

C’è un giovane che ama vivere nello stile dell’800. E’ una notizia comparsa oggi sui grandi quotidiani online. E’ curiosa questa passione totalizzante di un ragazzo per un mondo...

C’è un giovane che ama vivere nello stile dell’800. E’ una notizia comparsa oggi sui grandi quotidiani online. E’ curiosa questa passione totalizzante di un ragazzo per un mondo scomparso, relegato nel passato in quanto tale e non per chissà quale capriccio.
Però, confesso, ho provato una certa invidia per questo uomo che, invece di vivere nel futuro – come aveva fantasticamente scritto H.J. Wells – preferisce lo stile aristocratico di un lord di un secolo e mezzo fa (o giù di lì…).
La mia invidia nasce dal trasporto nel tempo, dal poter estraniarsi anche per un attimo da questa società che non mi appartiene completamente. Anzi, sempre meno.
Ma bisogna viverla per cambiarla e per cambiarla bisogna starci dentro non “fino al collo”, persino oltre.
Per questo, bando al sogno di viaggiare nel passato stando nel presente. Stiamo nel presente avendo bene in mente ciò che, però, nel passato è avvenuto.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Ma è solo una pacca sul culo…

    Non è peggio, ma sembra esserlo: il chiedere scusa, il ridimensionare quel gesto, farne una sorta di estemporaneità comportamentale, come se una violenza fisica fosse riconducibile ad un ambito...
  • Ceto medio tax

    Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...
  • Per l’obbligo vaccinale

    Forse è venuto il momento di rivendicare anche i diritti di noi vaccinati. Di persone che, con storie diverse – come è ovvio – ma con un identico fine,...
  • “…potranno trovare applicazione…”

    La direttiva del ministro Lamorgese, che è direttiva del governo intero (a meno che non sia stata contestata, smentita o criticata senza che lo si sia saputo), è un...