Hillary e la pena di morte

Hillary Clinton, mentre si appresta ad affrontare in autunno la sfida delle presidenziali americane, dichiara che non è favorevole all’abolizione della pena di morte. Mandare il boia in pensione...

Hillary Clinton, mentre si appresta ad affrontare in autunno la sfida delle presidenziali americane, dichiara che non è favorevole all’abolizione della pena di morte.
Mandare il boia in pensione costa. Il prezzo, intanto, sono le vite. Come nelle guerre che la grande repubblica stellata combatte per il pianeta in nome della democrazia.
La cultura della vendetta e quella della vita libera si sposano benissimo all’ombra della statua che ti accoglie appena finito il grande oceano…
Sono contraddizioni evidenti? Sono contraddizioni imprescindibili per via di queste o quelle lobby?
Sono scelte politiche quelle legate alla pena capitale. Sono scelte dettate dai titoli borsistici le altre.
Del resto, “in god we trust”. Loro confidano in dio. Comunque. E serenamente.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



info Covid19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Nel pallone

    L’idolatria mi è completamente aliena. Non la sopporto, mi regala inopportunamente una istantanea dell’umanità facile preda dell’isterismo collettivo, della partecipazione ossessivo-compulsiva ad un lutto che per molti è stanco...
  • Non è un’opinione

    Quell’insieme di parole che pretenderebbero di essere un editoriale, su un giornale nazionale apertamente di destra, che vorrebbero attribuire la responsabilità di uno stupro alla vittima, a colei che...
  • Storia a storia

    Un libro su Mussolini lo vendi diffusamente se scrivi sul crinale della Storia, se interpreti i fatti e li pieghi al sentire moderno del sovranismo neonazionalista e neofascista. Dipende...
  • Mascherina in fumo

    Plaudo ai sindaci che vietano il fumo per strada in questa fase pandemica. Più si abbassano le mascherine e più il virus potenzialmente circola. Almeno i tabagisti fossero mossi...