Ceto medio tax

Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...

Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come quello di Draghi) – almeno un po’ progressivo. Ma forse i due aggettivi si tengono l’un l’altro davvero molto sincreticamente per poter essere separati alla nascita di una manovra di bilancio che deve mettere d’accordo un po’ tutta la maggioranza di “unità nazionale“.

E fin qui Draghi ci riesce: da Forza Italia ad Articolo Uno sembrano convinti che i sette miliardi messi per sfoltire il cuneo fiscale dei lavoratori dipendenti e il miliardo destinato al lavoro invece autonomo siano cosa buona e giusta.

L’emendamento che conterrà il taglio dell’IRPEF accontenta il “centro” della società, il ceto medio: chi ha un reddito annuo che oscilla tra i 40 e i 50 mila euro. Non proprio roba da moderni proletari, da precari o anche soltanto da impiegati comunali appena fuoriusciti dalla mansione di leccatori di francobolli.

Infatti, la manovra scontenta i sindacati ma pure Confindustria, perché la riduzione delle tasse non è progressiva nel senso liberista del termine: insomma, non toglie molte tasse ai pochi grandi ricchi del Paese e non defiscalizza abbastanza.

Ci speri per un attimo, forse una frazione infinitamente più breve di quel miliardesimo di sottosecondo in cui è esplosa la densissima massa di energia che ha dato origine all’Universo… che le tasse le paghino di più i ricchi e meno i poveri. Ci speri. Ecco, è già finita qui. La speranza.

Ma la lotta sociale può continuare e ricominciare.

(m.s.)

26 novembre 2021

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto

#freepalestine

#ilarialibera

naviga con



altri articoli

  • Priorità

    La Germania corre ai ripari per il gas, l’Italia si dibatte sulla sopravvivenza o meno del governo Draghi. Ognuno, è drammaticamente vero, ha le sue priorità… (m.s.) 12 luglio...
  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...