L’Altra Europa con Tsipras

  • La «Confluenza della sinistra», una lista aperta

    C’è una sinistra – definita radicale per facilità di identificazione, ma l’aggettivo è abbondantemente contestato, e chi lo usa – per la quale il risultato della Basilicata ieri sembrava un buon segno, quasi un auspicio: quel 4,4 per cento acciuffato dal candidato Valerio Tramutoli che radunava tutta, o quasi,...
  • Eleonora Forenza candidata alla presidenza del Parlamento europeo

    Eleonora Forenza, deputata europea de L’Altra Europa con Tsipras – gruppo GUE/NGL, sarà la candidata, scelta all’unanimità dal suo gruppo, alla presidenza del Parlamento Europeo. Una scelta importante perché Eleonora Forenza, quarantenne di Bari, forte di una solida impostazione femminista, è cresciuta nelle stagioni dei movimenti no global e...
  • Ferrero al congresso di Syriza: “Uniamoci contro il liberismo”

    Cari compagni e compagne di Syriza, porto a voi ed al compagno Alexis Tsipras il saluto del Partito della Rifondazione Comunista. In questi anni abbiamo avuto un grande intreccio di riflessioni, speranze e pratiche politiche, fino ad arrivare alla presentazione nelle elezioni europee della lista “L’altra Europa con Tsipras”....
  • Comunisti e socialdemocratici nella lista Tsipras

    Non ci è dato sapere quale scelta farà Barbara Spinelli in merito al seggio da occupare a Strasburgo, visto che sembra comunque ormai certo che opti per questa decisione. Ma se questo implica certamente delle conseguenze all’interno della Lista Tsipras e rischia di minarne la sua stabilità fondata già...
  • Perché è molto più di una vittoria numerica

    Forse qualcosa si è mosso. Timidamente, probabilmente non con le proporzioni auspicate, ma qualcosa si è mosso davvero. Dopo 6 anni di continue e brucianti sconfitte elettorali e politiche, la sinistra italiana riesce a superare uno sbarramento (peraltro in odore di incostituzionalità) e ad eleggere dei rappresentanti, direzione Strasburgo....
  • Quante facce ha il no all’austerity

    Dentro il voto. La destra europea sale al 25% e fa intravedere i fantasmi dei nazionalismi del ’900. Resiste e cresce anche la sinistra critica. La strada della Lista Tsipras è lunga ma è una una buona chance, forse l’ultima Il mes­sag­gio uscito dalle urne è come lo star­naz­zare delle...
  • Tsipras, una sfida vinta contro tutti

    Il puzzle scon­volto che del qua­dro poli­tico euro­peo ci con­se­gnano le ele­zioni offre mate­ria sva­ria­tis­sima di rifles­sione. La prima, imme­diata, riguarda la ter­re­mo­tata geo­gra­fia elet­to­rale del Vec­chio Con­ti­nente. L’avanzata tra­vol­gente e impre­vi­sta dell’Ukip nel Regno Unito, del par­tito di Le Pen in Fran­cia (oltre al diverso suc­cesso di tutte le...
  • Da Atene a Berlino c’è anche Roma

    La fortuna aiuta gli audaci, diceva il vecchio detto latino. Quelle poche migliaia di voti che rappresentano quello 0,03 che fa superare alla lista Tsipras il quorum dell’assurda, e incostituzionale, legge italiana, possono far pensare che ci sia alla fine un premio per chi ha coraggio. Ma i latini sapevano bene...
  • Nelle urne un voto da ultima spiaggia

    Il record elettorale del Pd non è una vittoria sul populismo, Renzi non è meno populista di Grillo. E i voti per Syriza sono una spinta per coltivare il nucleo nascente di un’alternativa La ridu­zione della com­pe­ti­zione per le ele­zioni euro­pee a un match fron­tale tra due icone vuote di...