Ma quale PD avvisato…

L’anomalia rappresentata dalla “piattaforma Rousseau” non sta nell’essere uno strumento di consultazione degli iscritti al Movimento 5 Stelle. Ogni forza politica (e non solo politica) ha i suoi organismi...

L’anomalia rappresentata dalla “piattaforma Rousseau” non sta nell’essere uno strumento di consultazione degli iscritti al Movimento 5 Stelle. Ogni forza politica (e non solo politica) ha i suoi organismi deliberativi, consultivi e giudicanti.

L’anomalia sta nell’aver promosso questa piattaforma a strumento di condizionamento del processo di formazione di un governo.

Se la consultazione fosse stata fatta non oggi, bensì prima dell’assegnazione dell’incarico di formare il governo dato dal Presidente della Repubblica al professor Conte, nessuno avrebbe eccepito alcunché in merito.

Ma tempi e modi lasciano alquanto perplessi e costringono ad essere profondamente critici nei confronti di un sistema di presunta “democrazia diretta” che dovrebbe quindi influenzare la “democrazia rappresentativa“.

Ciò è, a quanto è dato vedere, non meno grave degli attacchi che per un anno questo Paese ha dovuto subire in materia di diritti umani e civili (nonché sociali) da parte di un governo, e segnatamente di un ministro quasi dominus dell’esecutivo.

I pericoli per la stabilità della democrazia repubblicana non provengono solamente da chi urla più forte ma anche da chi in silenzio e circospezione introduce modifiche al dettame costituzionale senza colpo ferire, esibendo tutto ciò come un normale, consueto e persino banale atto di grande sollecitudine democratica.

Che la democrazia costituzionale si guardi dalla democrazia pentastellata… verrebbe da dire “PD avvisato, PD mezzo salvato“, ma poi la memoria va al dicembre 2016 e in fondo c’è poco da avvisare…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



info Covid19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Nel pallone

    L’idolatria mi è completamente aliena. Non la sopporto, mi regala inopportunamente una istantanea dell’umanità facile preda dell’isterismo collettivo, della partecipazione ossessivo-compulsiva ad un lutto che per molti è stanco...
  • Non è un’opinione

    Quell’insieme di parole che pretenderebbero di essere un editoriale, su un giornale nazionale apertamente di destra, che vorrebbero attribuire la responsabilità di uno stupro alla vittima, a colei che...
  • Storia a storia

    Un libro su Mussolini lo vendi diffusamente se scrivi sul crinale della Storia, se interpreti i fatti e li pieghi al sentire moderno del sovranismo neonazionalista e neofascista. Dipende...
  • Mascherina in fumo

    Plaudo ai sindaci che vietano il fumo per strada in questa fase pandemica. Più si abbassano le mascherine e più il virus potenzialmente circola. Almeno i tabagisti fossero mossi...