Sicilia

  • Quei bambini che sanno tutto di Peppino

    8.45 di una domenica mattina di metà novembre. Sotto le piccole luci accese della mia scrivania, sintonizzo il televisore su qualche canale “tuttonotizie” (scusate, ma a me gli inglesismi creano una sorta di fastidiosa orticaria fino a che trovo un termine italiano che possa essere usato per sostituirli e...
  • Engels, la cronaca dei Mille in Sicilia

    Dopo una serie di informazioni, le più contraddittorie, riceviamo infine qualche notizia degna di fede sui particolari della meravigliosa marcia di Garibaldi da Marsala a Palermo. E’, indubbiamente, una delle imprese militari più straordinarie del secolo, e sarebbe quasi inspiegabile se non fosse per il prestigio che precede la...
  • Salvatore Giuliano. Quel Primo maggio e gli spari sui comunisti

    Il cinema che si è occupato di lavoro e di Primo maggio è quasi sempre stato quello indipendente o politicamente impegnato. Numerosi sono i filmati che dal Belgio (Maudite soit la guerre, 1912, diretto da Alfred Machin) all’Unione Sovietica hanno raccontato la Festa dei lavoratori. In Italia la prima...
  • «A Milano un successo, ma la sinistra rimane senza un progetto»

    «Anche se non ho partecipato condivido fino in fondo l’esigenza che i pozzi dell’accoglienza non vengano inquinati dalla politica di questo governo». Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ieri non ha potuto essere presente alla manifestazione di Milano contro il razzismo, trattenuto in città da un rimpasto di giunta...
  • La Lega del Sud non è l’antidoto alla secessione

    La vittoria del centro-destra in Sardegna non è una novità, lo è invece che a diventare governatore sia un senatore della Lega. E secondo tutti i sondaggi, la popolazione meridionale voterà in massa per la Lega alle prossime scadenze elettorali. Se il trend in atto continuerà il PdS (Partito...
  • Rita ci ha insegnato a fare politica con il sorriso

    Non c’è in un’intera vita cosa più importante da fare che chinarsi perché un altro, cingendoti il collo, possa rialzarsi». Ho sempre amato questa frase di Luigi Pintor, letta in Servabo e mi è tornata in mente appena mi hanno detto che Rita Borsellino non c’era più. Una cosa...
  • I grillini con il mal di pancia si accodano alla Lega

    «Da oggi l’immigrazione non è più un business su cui lucrano scafisti e professionisti dell’accoglienza», dice Luigi Di Maio salutando le grandi manovre del governo giallo-verde nel mar Mediterraneo. La retorica della nazione vessata che alza la voce e ottiene finalmente di farsi sentire in Europa cementa, almeno pubblicamente,...
  • La linea del Piave della crudeltà: Aquarius non passa!

    Se non fosse che siamo davanti ad una forma di crudeltà politica che rasenta i periodi più bui del vecchio Novecento, si potrebbe citare Karl Marx e dire che “La storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.”. Ma sarebbe imprecisa comunque...
  • 40 anni senza Peppino, 40 anni sempre con Peppino

    Vogliamo, oggi, innanzitutto ricordare mamma Felicia, a cui abbiamo voluto molto bene e che ci ha insegnato valori fondamentali con il suo esempio. Nel quarantesimo anniversario possiamo dire con convinzione: “con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo”. Sono due anni ricchi di anniversari. Il 16 gennaio...
  • Memento mori: un riepilogo dei dati elettorali siciliani

    Si è appena spento l’eco dei commenti riguardanti il risultato delle elezioni siciliane di domenica scorsa (mentre si è già messa in moto la magistratura) e adesso l’attesa è tutta per le prossime, inevitabili, elezioni legislative generali. Ricordando che la legislatura scade l’11 marzo 2018 e che eventuali proroghe...
  • Perché nelle urne siciliane vincono i gattopardi

    Molte volte nella storia dell’Italia le elezioni regionali siciliane hanno anticipato mutamenti che poi si sono registrati a livello nazionale. Dal Milazzismo, al berlusconismo. Il Milazzismo anticipò in qualche modo nel lontano 1958 il «compromesso storico» tra una parte della Dc e del Pci, il berlusconismo perché la strepitosa...
  • La musica non cambia

    Le elezioni siciliane sono un capolavoro di dimostrazione della grande incertezza politica che regna nel disordine sociale del Paese: votano solo quattro elettori e mezzo su dieci; si ricompatta il centrodestra facendo risorgere un sogno berlusconiano di competere questa volta con i grillini per la conquista di Palazzo Chigi;...
  • Elezioni siciliane, un appunto per la sinistra

    La crescita dell’astensionismo, rilevatasi ancora una volta fattore costante anche nell’occasione delle elezioni siciliane, ci permette ancora di affermare come primo punto di questo avvio di analisi che nessuna forza politica può accreditarsi come punto di ostacolo verso la diffidenza di buona parte dell’elettorato al riguardo dei soggetti politici...
  • Sicilia ingovernabile, comunque vada. Al voto, verso il dopo

    Alleanze, fughe, inciuci. È l’altra partita che giocata nelle chiuse stanze dei partiti mentre era in corso la campagna elettorale. A urne ancora sigillate, il ragionamento di chi sta dietro le quinte, e muove i fili, è proiettato al post-voto da un pezzo. Chiunque vincerà la sfida in Sicilia...
  • La (finta) partita della Sicilia nel contesto del voto nazionale

    La prospettiva non è rosea, anzi, tutt’altro. A ben vedere sondaggi e previsioni che riguardano le elezioni regionali siciliane che si terranno tra poche ore, pare proprio che il Partito democratico e segnatamente Matteo Renzi non abbiano grandi speranze nemmeno di arrivare secondi. Dicono i grandi esperti di rapporti...
  • Manconi, il «centrosinistra» e un ostacolo insormontabile

    Ho una profonda stima per la persona e il lavoro di Luigi Manconi. Nel suo bellissimo Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica egli scrive: «Tra le molte contraddizioni della mia azione politica, una appare forse come più stridente. Ovvero che faccio quello che faccio e penso quello...
  • Alfano brucia il PD e si prende il vice

    Dov’è Leoluca Orlando? Cosa sta facendo l’ispiratore del «modello Palermo» che ha imposto Fabrizio Micari al Pd, sostenuto anche da Ap, ma che sembra essersi eclissato? Persi per strada Mdp e Sinistra italiana che hanno contestato al sindaco di avere tradito gli accordi allargando ad Alfano, ora la grana...
  • Se Renzi cita (a sproposito) Rifondazione Comunista…

    La partita delle elezioni regionali siciliane porta, almeno nei titoli de “La Stampa”, oggi alla ribalta Rifondazione Comunista. Criticando gli ex compagni di partito di Articolo 1 – MDP, Matteo Renzi si è lasciato andare in un paragone che considera evidentemente dal sapore “storico” e quindi un possibile citazionismo...
  • Pisapia e Mdp fissano il «big match»

    C’è chi lo definisce il big match e la formula è un tantino enfatica, ma in effetti stavolta l’aria è ’o la va o la spacca’. Dopo il confronto ruvido fra Pisapia e Speranza due giorni fa, martedì 12 settembre gli stati maggiori di Campo progressista e Mdp si incontreranno per...
  • Dinamicità

    Se la dinamica delle alleanze diventa uno scopo invece di essere un mezzo, si perdono di vista programmi, valori e persino ideologie. Così è accaduto in questi ultimi trent’anni e continuerà ad accadere se ciò che ci muove è non il rapporto di forza sociale ma tecnico-elettoralistico. (m.s.) foto...
  • Pisapia disapprova Bersani e sceglie Micari contro Fava

    Alza la voce Giuliano Pisapia per cercare di non rompere con i bersaniani di Mdp e di tenere il filo col Pd, ma il suo appello a Fabrizio Micari e a Claudio Fava per l’apertura di un dialogo e la costruzione di una piattaforma programmatica comune è solo un...
  • Tempo scaduto

    L’alternativa si pratica ovunque o non si pratica affatto. Essere alternativi in Italia e non esserlo in Sicilia è quanto meno un problema di definizione, se non altro, del concetto politico-programmatico di “alternativa” che vogliamo incarnare e rappresentare. Non si possono fare alleanze con chi sostiene il governo Gentiloni,...
  • Anche dalla Sicilia può rinascere la sinistra di alternativa

    “Primarie lampo”, “questione Alfano”, “nuovo centrosinistra”, “sbarrare la strada alle destre”. Se qualcuno ancora non l’avesse notato, sotto il sole siciliano regna una gran confusione nell’area che va dal PD fino all’MDP. Sigle, alcune conosciute, altre mezze sconosciute o in procinto di essere acquisite dall’elettorato tra pochi mesi: perché...
  • Come ti chiami?

    Il “caso Sicilia” alimenta le tensioni nella presunta area di “centrosinistra”: poi dentro è coinvolto anche Alfano con un pezzo di centrodestra, ma poco contano i confini. Va di moda il “porte aperte”, l'”inclusività” e allora, nel sacro nome dell’impedire “alle destre” la scalata a Palazzo d’Orleans, si tenta...
  • Chiarezza

    Sulle regionali siciliane il punto è semplice ed è questo: Rifondazione Comunista, se vuole essere veramente alternativa e costruire una sinistra di alternativa da un punto di vista altrettanto alternativo, non può stringere patti o alleanze con chi invece punta alla riformulazione e alla ricreazione di un nuovo centrosinistra....
  • Fava, in Sicilia la sinistra ha un candidato

    Cinque anni fa, nell’estate che precedeva le scorse elezioni regionali siciliane, i candidati in campo erano Rosario Crocetta, Nello Musumeci, Giancarlo Cancelleri e Claudio Fava, che poi a un mese dal voto fu costretto a rinunciare perché aveva trasferito troppo tardi la residenza in Sicilia. Questa volta invece, dovendosi...
  • Rifondazione: “In Sicilia una lista di sinistra alternativa al PD”

    Il Prc-Se per una lista unitaria della sinistra alternativa al PD alle prossime elezioni regionali siciliane del 5 novembre. Importante incontro con Sinistra Comune a Palermo Pubblichiamo il testo dei comunicati stampa che informano sullo importante incontro svoltosi ieri a Palermo, su nostra richiesta, fra una delegazione della segreteria...
  • Sicilia, per le regionali il modello Palermo non regge

    Addio “Modello Palermo”. Sinistra italiana si defila dalla partita, mollando Leoluca Orlando e aspettandosi che faccia la stessa cosa Mdp, che però prende tempo. Con questa mossa Si si avvicina a Prc e Possibile che hanno messo in campo come candidato l’editore Ottavio Navarra, ex parlamentare Pci. Il “campo...
  • La morte dignitosa è eredità di una vita dignitosa

    Certe notizie consentono di fare riflessioni approfondite su concetti apparentemente semplici, concetti che, ogni giorno, diamo per scontati, magari perché banalmente inseriti in mille contesti senza, appunto troppi perché. Secondo la Corte suprema di Cassazione, Totò Riina avrebbe diritto ad una “morte dignitosa”, essendo gravemente malato da tempo. Ciò...
  • Appello per una lista della sinistra di alternativa alle regionali siciliane

    Promosso da attivisti/e sociali, militanti, operatori/rici culturali, esponenti dell’associazionismo, e dalle forze politiche della sinistra alternativa. Con la vittoria del 4 dicembre, abbiamo difeso la Costituzione: ora vogliamo che i suoi principi vengano finalmente attuati. Ci battiamo per affermare, contro i decreti Minniti-Orlando e contro la logica dei sindaci-sceriffo,...
  • Primo maggio a Portella della Ginestra

    Il Primo maggio i sindacati confederali lo festeggeranno a Portella della Ginestra, luogo della strage contro il movimento contadino che voleva la distribuzione delle terre e la riforma agraria nel 1947. «La parola d’ordine è lavoro – ha detto ieri a Palermo la segretaria Cgil Susanna Camusso – Lavoro...
  • Per una lista della Sinistra di alternativa alle regionali siciliane

    Con la vittoria del 4 dicembre, abbiamo difeso la Costituzione: ora vogliamo che i suoi principi vengano finalmente attuati. Ci battiamo per affermare, contro i decreti Minniti-Orlando e contro la logica dei sindaci-sceriffo, che alimentano la propaganda xenofoba delle destre, i diritti di libertà e democrazia per tutte/i. Rivendichiamo...
#iorestoacasa

Dubbi sul Coronavirus? Ecco domande e risposte dal sito dedicato dal Ministero della Salute