Campo progressista

  • I perditempo

    Pare che Campo progressista sia imploso per le diverse trazioni tra chi voleva spingersi all’accordo col PD anche senza la repentina calendarizzazione dello Ius Soli in Aula e chi, invece, abbia avuto un sussulto di dignità considerando tutto ciò come “la goccia che ha fatto traboccare il vaso”… Un...
  • Ceto politico e rovinose ritirate

    Come recitava il bollettino della vittoria di Armando Diaz il 4 novembre 1918: “I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli, che avevano disceso con orgogliosa sicurezza”. L’immagine si può adattare benissimo al tanto decantato “Campo...
  • Renzi non convince più nemmeno Pisapia

    L’annullamento dell’assemblea del Brancaccio da parte dei due portavoce-proprietari, Falcone e Montanari, non è l’unico fatto politico di rilievo del giorno. Renzi, infatti, non ha convinto i bersaniani a coalizzarsi e deve incassare anche la freddezza di Pisapia. La notizia dell’annullamento dell’assemblea prevista per il 18 porta con sé l’amarezza...
  • La destra che ci vuole salvare da altre destre

    E’ buona politica, secondo Giuliano Pisapia, e non tattica il provare a costruire una alleanza con il Partito Democratico che guardi “a sinistra”, per battere le destre. Insomma, “no ad un’altra Sicilia”, ad una altra debacle e tracollo per il centrosinistra in Italia.  Le strade della sinistra di alternativa...
  • Grasso riceve i ’big’ di sinistre e civici. E ora prova a ripescare Pisapia

    Dalle dieci di mattina sono quasi delle consultazioni ufficiose quelle che vanno in scena a palazzo Giustiniani, nello studio del presidente del senato. Per primo arriva Gianni Cuperlo, tormentato esponente di minoranza del Pd dato in uscita dal partito. Alle due del pomeriggio salgono i tre capofila della futura...
  • Parte la lista unitaria Mdp-Si, attesi i civici. E poi arriverà Grasso

    La navigazione non sarà facile, il non smagliante risultato siciliano riporta tutti con i piedi per terra, ma le sinistre sciolgono le vele. E partono verso una lista «unitaria». Se sarà anche «unica» si vedrà. IERI MDP HA RIUNITO la sua direzione e ha lanciato nuovi affondi contro Renzi. Bersani...
  • Pisapia e «il passo a lato», fra smentite e assemblee

    Il primo a spifferarlo era stato la scorsa settimana l’amico e consigliere Bruno Tabacci: «Pisapia secondo me è molto vicino a mollare, è molto disamorato». Dal quartier generale dell’ex sindaco di Milano era subito arrivata la smentita:«L’impegno di Campo progressista, e quindi anche di Pisapia, prosegue». Ieri un articolo...
  • La sinistra di alternativa: civica, civile, partitica e sociale

    E’ importante l’elemento centrale che viene fuori dalla conferenza stampa tenuta a Roma ieri da Tomaso Montanari e Anna Falcone: il civismo come realtà politica della partecipazione singolare dei cittadini che non fanno parte di forze politiche unito però alle forze politiche stesse. Piena dignità collaborativa ed equipollente per...
  • Bruttiful

    Si riavvicinano, si lasciano. Si riprendono ancora, litigano, mettono il broncio e si mandano vicendevolmente a quel paese. No, non è una puntata di “Beautiful”… E’ una puntata di “Mdp e Campo progressista” di D’Alema, Bersani, Speranza e Pisapia. Un “Bruttiful” tutto all’italiana. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • Renzi, non più a vocazione maggioritaria, cerca sponde

    Dal palco della direzione, riunita per discutere di legge elettorale ma anche per prospettare coalizioni possibili, ove il Rosatellum uscisse indenne dalla fossa dei leoni della Camera, Renzi s’infila nel braccio di ferro in corso tra Giuliano Pisapia e il grosso dell’Mdp. Nonostante abbia al suo fianco Gentiloni, a...
  • Il campo stretto di Pisapia

    La legge di bilancio, alla fine della legislatura, è uno spartiacque che impegna la sinistra a dare battaglia contro una politica economica del governo che, giustamente, Gentiloni rivendica alla continuità di chi lo ha preceduto. Scostamento dal deficit e ribollita delle scelte che hanno coperto di miliardi le imprese...
  • Pisapia e MDP chiedono meno ticket sanitari e si accontentano

    Sembra già tanto che nell’incontro di ieri tra Campo progressista, Mdp e governo si sia parlato di sanità. La sanità, ha detto Pisapia, è tra le priorità politiche insieme all’occupazione, alle tutele di chi lavora, all’ambiente, alla sicurezza del territorio. Per cui Pisapia ha chiesto a Gentiloni «investimenti per...
  • Cento e più piazze per una alternativa di sinistra

    L’ipotesi della ricostruzione da sinistra di un nuovo ambiente politico di centrosinistra è l’elemento divisivo per eccellenza nell’apertura di una stagione di ridefinizione del campo della sinistra di alternativa. La contezza di questa volontà da parte di Articolo 1 – MDP e di Campo progressista dovrebbe essere ormai una...
  • «La strada con Mdp va avanti». Ma ormai è Tormentone Pisapia

    Non è un buon segno che a sinistra la notizia del giorno siano le smentite. Non una, ben due. Massimo D’Alema, intervistato dal Corriere della Sera, nega di aver detto «Mai alleati con il Pd», frase che invece campeggia nel titolo, insieme a «Pisapia sia più coraggioso». A sua...
  • Pisapia e D’Alema. Ma davvero la sinistra è questa?

    Per tagliare con l’accetta, si potrebbe dire che quello che si muove a “sinistra” del Pd sia combattuto se allearsi col Pd prima delle elezioni oppure dopo. L’orizzonte resta quello, già sperimentato del centrosinistra i cui effetti devastanti sulle condizioni di vita dei lavoratori e sulle speranze di alternativa...
  • La logica di Pisapia

    “Con questa legge elettorale sfidiamo il PD” tuona Pisapia. Tradotto: se c’è una legge elettorale proporzionale (come sostanzialmente è quella risultante dalla sentenza della Corte Costituzionale) presenteremo una nostra lista. Se invece si tornasse a qualche forma di maggioritario con le coalizioni saremmo alleati del PD anche alle elezioni. In...
  • Manconi, il «centrosinistra» e un ostacolo insormontabile

    Ho una profonda stima per la persona e il lavoro di Luigi Manconi. Nel suo bellissimo Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica egli scrive: «Tra le molte contraddizioni della mia azione politica, una appare forse come più stridente. Ovvero che faccio quello che faccio e penso quello...
  • Pisapia&Ditta, di nuovo Insieme

    Al quinto piano di un palazzo a due passi dal Senato le squadre schierate l’una di fronte all’altra e in mezzo un tavolo (per Mdp Bersani, D’Alema, Epifani, Speranza, Laforgia, Guerra, Stumpo, D’Attorre, Scotto, Paolucci; per Campo Progressista Pisapia, Ferrara, Smeriglio, Furfaro, Capelli, Tabacci, Manconi, Monaco, Romano) fanno un...
  • Il progetto di D’Alema e Pisapia è una fotocopia del PD

    Il progetto di D’Alema, Tabacci, Bersani e Pisapia è una fotocopia del PD, un centrosinistra bonsai. Sono i soliti noti, quelli che hanno votato la legge Fornero e mille altre pseudo-riforme liberiste, che si mettono insieme per riproporre la solita minestra riscaldata. Chi vuole costruire una lista di sinistra...
  • Cara Sinistra Italiana, ora devi scegliere

    Le scelte vanno fatte in base a ciò che ci si prefigge, all’obiettivo che si vuole raggiungere e che ci si è dati al momento della fondazione di un partito, di una forza politica. Alcune di queste intenzioni, che sono poi programmi che nascono da analisi dello stato della...
  • Pisapia e Mdp fissano il «big match»

    C’è chi lo definisce il big match e la formula è un tantino enfatica, ma in effetti stavolta l’aria è ’o la va o la spacca’. Dopo il confronto ruvido fra Pisapia e Speranza due giorni fa, martedì 12 settembre gli stati maggiori di Campo progressista e Mdp si incontreranno per...
  • Chiarezza

    Sulle regionali siciliane il punto è semplice ed è questo: Rifondazione Comunista, se vuole essere veramente alternativa e costruire una sinistra di alternativa da un punto di vista altrettanto alternativo, non può stringere patti o alleanze con chi invece punta alla riformulazione e alla ricreazione di un nuovo centrosinistra....
  • «Insieme» ma già quasi divisi

    Ci dev’essere un destino di odissea a sinistra, stavolta c’è persino una bella Elena di mezzo, Maria Elena in questo caso, che scatena la guerra fratricida come – insomma quasi – quella mitologica fra greci e troiani. Ieri mattina presto lalettura dei giornali fa saltare sulla sedia Giuliano Pisapia:...
  • Pisapia, è quasi crisi per l’abbraccio «fatale»

    Il fidanzamento politico fra Giuliano Pisapia e Art.1 non si è rotto, ma se non la crisi, il primo litigio serio è già arrivato. Per poco non era fatale. Dopo una settimana di malumore, retroscena smentiti e veleni, la goccia assassina è stato l’abbraccio amichevole – fa sorridere ma...
  • Coalizione civica: ad ottobre assemblee nelle città

    Assemblee tematiche in ogni città, «preparate bene», «per cominciare a costruire un programma dal basso», «con tutti quelli che vorranno». Tomaso Montanari, uno dei due promotori dell’assemblea del Teatro Brancaccio di Roma (l’altro era l’avvocata Anna Falcone, era lo scorso 18 giugno) lancia il week end «programmatico» di quest’area...
  • Chi è morto di invidia o di Pisapia

    Ho seguito buona parte dello streaming del cosiddetto happening del nuovo soggetto politico di Giuliano Pisapia e di Articolo 1-Mdp. Happening al quale è stato dato il nome di “1nsieme, nessuno escluso”. Ammetto che, data la distanza che separa le mie posizioni politiche da quelle dei protagonisti di Piazza...
  • “Insieme”, per dare una speranza al liberismo

    Parole e compatibilità Alla fine del pomeriggio romano di Giuliano Pisapia, Bruno Tabacci, Pierluigi Bersani, Roberto Speranza e Massimo d’Alema, insieme alla Presidente della Camera Laura Boldrini, restano tutte belle parole, nobili concetti slanci di volontà da mettere in pratica con la fondazione del nuovo movimento o partito che...
  • «Insieme» ma senza PD che chiude la porta: «Avanti con le riforme»

    Saranno fischiate le orecchie a Giuliano Pisapia ieri mentre, in viaggio verso Roma, limava il discorso che pronuncerà nel pomeriggio a piazza Santi Apostoli. A Milano, all’assemblea dei circoli Pd, c’è Renzi seduto in prima fila. Ma è l’ex sindaco il convitato di pietra. In molti parlano di lui....
  • Domande a sinistra

    Era facilmente prevedibile il cattivo esito dell’Assemblea del 18 giugno scorso: troppo fragile l’impianto politico proponente, troppe ambiguità da “politica politicante” nella platea: il 1 Luglio la successiva assise convocata da “Campo Progressista” sancirà la strutturazione di un soggetto “corrente esterna” del PD assolutamente non rispondente alle esigenze di...
  • Bersani e «Insieme», la ’casa’ con Pisapia parte a luglio

    «Dal 1 luglio parte un percorso per un soggetto unitario. Noi manterremo gli impegni, è questa la strada». Dopo l’assemblea dei ’civici’ al teatro Brancaccio di Roma e in vista di quella a piazza Santi Apostoli, Pier Luigi Bersani mette la parola fine ai boatos sulle divisioni fra lui,...
  • Voucher, fiducia in Senato. Ma con la Cgil 2 italiani su 3

    Fiducia chiesta, accelerazione confermata. Questa mattina l’aula del Senato voterà la manovra correttiva che diventerà legge. Così come l’emendamento che ripristina i voucher a 48 ore dalla manifestazione nazionale della Cgil, sabato a piazza San Giovanni a Roma. A votare a favore saranno anche sei senatori che si richiamano...
  • Non è possibile unire la sinistra moderata e quella antiliberista

    Repetita iuvant, sostenevano i nostri antenati di romaniche e latine generazioni passate. E allora ripetiamoci ancora una volta perché sembra proprio che anche gli altri si ripetano. Ma loro negli errori del passato che non passa, di quella politica fatta di sottili linee di confine che si è sempre...
  • Renzi ricambia verso, ora vuole Pisapia (sempre senza ex PD)

    «Non è la mia sconfitta. È la sconfitta di Grillo. E degli altri». La botta è forte, la seconda botta forte dal 4 dicembre, ma l’ex premier Matteo Renzi ha tempi di reazione (anche troppo) rapidi e tenta subito una manovra diversiva. Ai suoi spiega che il pasticcio non...
  • «Non in nostro nome», da Orlando a Art.1, «manovrine» contro le larghe intese

    Doveva essere uno, alla fine ieri sono diventati due i documenti contro il rischio concreto delle future nuove larghe intese fra Pd e Forza Italia. Il primo viene firmato da 31 senatori di area orlandiana (fra loro Chiti, Mucchetti, Sposetti e Tocci) e si schiera contro la fine anticipata...
  • Pisapia sfianca Mdp

    Vuol dire che mentre gli altri vinceranno le elezioni, noi saremo lì ancora a fare un’iniziativa di studio nelle Officine di Pisapia. Qui non è chiaro: per partecipare al voto bisogna fare alcune cose banali, per esempio le liste». Domenica pomeriggio l’ironia di Massimo D’Alema si è abbattuta sulle...
  • L’impossibile alleanza con chi rivuole il centrosinistra

    Ci critichiamo a cascata a sinistra. E’ normale e sarebbe anche una benefica consuetudine all’esercizio dialettico del dubbio nella contestazione propositiva. Ma a volte rischiamo di esporre rilievi stigmatizzanti su argomenti su cui abbiamo già ampiamente discusso e che si riferiscono a posizioni tattiche di singole forze politiche che,...
emergenza Covid