Ci fa e ci è

A governo che infiamma gli animi con parole di contrapposizione netta, corrisponde la rinascita di una animosità eguale e non contraria. Così per le vie delle città si vergano...

A governo che infiamma gli animi con parole di contrapposizione netta, corrisponde la rinascita di una animosità eguale e non contraria.
Così per le vie delle città si vergano i muri con scritte inneggianti al fascismo, si tracciano svastiche e croci celtiche e sotto emblematiche frasi: “Al rogo gay, rom e migranti”.
Qualche neofascista più istruito riporta lo sterminio degli omosessuali, dei rom e di altre categorie indesiderate al tempo più recente: non il rogo medievale ma semmai “i forni”, quelli crematori del nazismo, dove sono stati infilati morti gassati o vivi milioni di individui indesiderabili, inferiori, indegni di convivere con l’eletta razza ariana.
La stupidità è il peggiore dei mali. Ma la stupidità è umana. Dunque dovremmo dedurne che l’uomo, l’essere umano è il peggiore dei mali?
Ecco, a questo postulato aristotelizzante dobbiamo contrapporre una alternativa di non rassegnazione al fatto che prevalga il lato della crudeltà umana, della disumanità umana, dell’odio e del disprezzo in nome di una manifesta ignoranza di larga parte delle cosiddette “masse” che seguono la faciloneria e la nuova banalità del male di chi ci fa e ci è anche un poco.
Il “ci fa” è uno dei nostri problemi. Non l’essere umano.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



leggi e sostieni

info Covid-19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Prima Gallera e mo’ ratti

    Ma di cosa vi meravigliate? Del fatto che l’assessore alla sanità della Regione Lombardia invochi il legame tra Prodotto interno lordo e numero di vaccini da poter somministrare alla...
  • Sfaccettature nere

    Un assessore regionale veneto di Fratelli d’Italia canta “Faccetta nera” a “La Zanzara“. Ne viene fuori la solita esaltazione ipocrita della presunta “libertà” di pensiero e di espressione da...
  • Eminenti signorini

    Secondo alcuni alti prelati l’omosessualità si può curare. E’ una malattia. Secondo il conduttore di una nota trasmissione nazional-popolare (di cui è bene e pietoso tacere anche il nome,...
  • “Street food” un cazzo! (scusate il francesismo)

    Va bene che i quotidiani on-line diano la notizia del ritrovamento di un termopolio nella Pompei romana, con persino frammenti di cibo di oltre duemila anni fa… Ma che...