Meno di 24 ore

Ci sono meno di 24 ore per promettere agli italiani aumenti di Pil, ricchezza, contratti ancora da stipulare e in fase di “promessa”. Ci sono meno di 24 ore per comunicazioni...

Ci sono meno di 24 ore per promettere agli italiani aumenti di Pil, ricchezza, contratti ancora da stipulare e in fase di “promessa”.
Ci sono meno di 24 ore per comunicazioni sulla diminuzione della disoccupazione giovanile, per annunciare la costruzione di altre casette nelle zone del terremoto.
Ci sono meno di 24 ore per aspettare l’appoggio di qualche altro vecchio padre nobile.
Insomma, l’avete tentate tutte, oltre all’occupazione sistematica delle tv.
E meno male che c’è la Costituzione che volete cancellare, altrimenti il 4 dicembre si poteva anche fare a meno di andare a votare.
Invece voteremo, grazie alla libertà che volete cancellare mettendo al centro della Repubblica il governo e un “capo”.
Voteremo NO con allegria, con la felicità di chi è dalla parte giusta, della ragione, della democrazia, della storia resistente di questo Paese.
Come mai sarebbe questa la parte giusta?
Semplice: non è quella dei ricchi, dei ricchissimi, delle banche e dei banchieri. Pertanto, la parte del NO è quella giusta.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



leggi e sostieni

info Covid-19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Sfaccettature nere

    Un assessore regionale veneto di Fratelli d’Italia canta “Faccetta nera” a “La Zanzara“. Ne viene fuori la solita esaltazione ipocrita della presunta “libertà” di pensiero e di espressione da...
  • Eminenti signorini

    Secondo alcuni alti prelati l’omosessualità si può curare. E’ una malattia. Secondo il conduttore di una nota trasmissione nazional-popolare (di cui è bene e pietoso tacere anche il nome,...
  • “Street food” un cazzo! (scusate il francesismo)

    Va bene che i quotidiani on-line diano la notizia del ritrovamento di un termopolio nella Pompei romana, con persino frammenti di cibo di oltre duemila anni fa… Ma che...
  • Chi vuol esser l’inopportuno?

    L’inopportuno è colui che sbaglia i tempi di una battuta, che introduce in una conversazione una parola, una frase che proprio in quel contesto andrebbe del tutto evitata. L’inopportuno...