L’uragano degli ipocriti

Non fate finta che vi interessi il numero dei morti ad Haiti. Non mostrate faccine lacrimose per un evento che è naturale e che si è purtroppo abbattuto su...

Non fate finta che vi interessi il numero dei morti ad Haiti. Non mostrate faccine lacrimose per un evento che è naturale e che si è purtroppo abbattuto su un’isola popolosa.
Non mostrate un dolore che non provate.
Fate finta di essere dispiaciuti per quello che avviene ogni giorno e, poi, sostenete politiche liberiste, votate per partiti che asfaltano la già tanto ipocrita democrazia borghese e che sono peggio di un uragano.
Che strano, si chiama Matthew anche lui…

(m.s.)

foto tratta da Pixarting

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...
  • Disperato, povero Afghanistan

    Vent’anni di guerra in Afghanistan, di missioni militari, di occupazioni e di depredazioni di risorse energetiche. Vent’anni (e più) di risiko asiatico, tra i confini dell’ex Urss, l’Iran islamico...