La sfortuna della giornata

M’è capitata la sfortuna di leggere il “tweet” di Salvini sul terremoto… Alcuni dicono che non si può commentare, retoricamente si intende… Io penso che non solo non sia...

M’è capitata la sfortuna di leggere il “tweet” di Salvini sul terremoto…
Alcuni dicono che non si può commentare, retoricamente si intende…
Io penso che non solo non sia incommentabile, ma che, anzi, vada commentato con grande stigmatizzazione perché il paragone che fa Salvini è frutto di un sentimento che pervade gran parte della gente immiserita e impoverita dal liberismo in questo Paese.
Purtroppo la guerra tra i poveri, la guerra tra i meno fortunati e tra i più deboli va per la maggiore quando si cercano consensi.
L’aspetto xenofobo, poi, non va dimenticato, ovviamente.
Una vergogna, certo. Ma non basta fermarsi alla vergogna o alla condanna, bisogna fare, ogni giorno, agire, impegnarsi e costruire una alternativa a questa deriva di destra.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Concetti semplici

    Chiarezza, chiarezza sui vaccini. Su benefici e rischi. Le interviste di virologi rassicurano. Rassicuriamoci. Intanto le domande, i dubbi però diventano una tempesta cerebrale: fidarsi, non fidarsi? Affidiamoci ai...
  • Una minestra di sassi

    Lagarde: «La BCE ha una batteria di strumenti eccezionali da usare». Visti i precedenti, c’è da preoccuparsi nell’ascoltare queste parole. Nel peggiore dei casi è una batteria di cannoni...
  • Ucci, ucci

    Ma sì, forse è meglio, così ci si distrae un po’ dalla dura realtà dei tempi, dal flusso continuo di notizie desolanti sulla guerra dei vaccini, sulle esportazioni e...
  • Maglioncini e divise

    Stellette, mostrine e decorazioni per la gloria sui campi di guerra fanno ora (bella) mostra nelle conferenze stampa per la gestione dell’emergenza Covid, per l’organizzazione della campagna vaccinale. Divise...