La rabbia, l’odio e la paura di alcuni milioni di italiani

“Insieme senza muri”, a Milano oggi, sarà una bella marcia colorata. E smentirà l’odio di certi giornali che seminano odio, che fanno titoli che oltrepassano la libertà di stampa....

“Insieme senza muri”, a Milano oggi, sarà una bella marcia colorata. E smentirà l’odio di certi giornali che seminano odio, che fanno titoli che oltrepassano la libertà di stampa.
Perché la libertà di stampa non può essere anatema, stigma pernicioso.
Può capitare di scrivere con la rabbia addosso, di essere furibondi e di fare un titolo ad effetto che colpisca per una volta l’immaginario collettivo e anche le coscienze.
Ma non si può assistere ogni giorno a rovesciamenti di tonnellate di disprezzo verso nostri simili, verso categorie deboli per le situazioni che le hanno condotte in Italia a cercare rifugio, riparo e magari a tentare di passare un confine a Ventimiglia che, ancora oggi, rimane invalicabile per i migranti.
Ogni essere vivente, umano o meno che sia, ha diritto di esistere e di non veder soffocato questo suo diritto da nessun regolamento, da alcuna legge, da alcun potere.
Quando questo avviene, l’odio diventa la costante anche dei titoli di giornali e siti Internet.
Per battere la cattiveria gratuita c’è un solo modo: informarsi, capire e non giudicare, ma studiare sempre, perché non è mai abbastanza ciò che sappiamo di 6.940.000.000 di persone che, esclusi noi italiani, abitano su questo pianeta.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



per il manifesto

sosteniamo

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Topolino, Dante e Socrate

    Peggio al quadrato. Forse al cubo. Eh sì, la lista dei sottosegretari del governo Draghi è, almeno apparentemente, più insidiosa in quanto a pericolosità anti-culturale e anti-sociale di quel...
  • Io e voi

    Draghi mette le mani è avanti: mai stato così emozionato come oggi in Senato. Sarà per quello che gli scappano alcuni lapsus. Ma il più clamoroso è questo: «Siamo...
  • Sei a rischio?

    Secondo moduli ministeriali, ereditati dalla Asl 5 di La Spezia, tra i primi ad essere vaccinati ci saremmo noi omosessuali. Categoria a rischio per comportamenti a rischio… Tipo votare...
  • Gli irresponsabili

    Sostenere o non sostenere Draghi, questo è il problema. Nessuna pregiudiziale per Sinistra Italiana. Valuteranno i programmi. L’uomo dell’alta finanza al comando è alla fine un dettaglio… Sostiene Fratoianni:...