Il Paese che non esiste

Il paese che non esiste sta per essere invaso dalle truppe della Turchia. Non c’è pace per i curdi e per il Kurdistan. Le repressioni turche, iraniane, siriane e...

Il paese che non esiste sta per essere invaso dalle truppe della Turchia.

Non c’è pace per i curdi e per il Kurdistan. Le repressioni turche, iraniane, siriane e irachene. Il rapimento di Ocalan che ancora si trova nelle carceri di Ankara sull’isola di Imrali. Poi l’Isis. Ora di nuovo i turchi.

Naturalmente Erdogan dirà che vuole eliminare i “terroristi” del Rojava, i combattenti dell’esercito dello YPG.

Un pretesto bisogna sempre metterlo davanti agli occhi ciechi del mondo per giustificare l’ennesima “missione di pace” benedetta dagli Stati Uniti d’America.

C’è molto da dire, c’è poco da aggiungere: stavamo, stiamo e staremo sempre con chi si batte per la libertà da ogni imperialismo, da ogni fascismo mascherato ora a stelle e strisce e domani all’ombra della Mezzaluna e della Sublime porta.

Ci vorrebbe un Lawrence d’Arabia… Ci vorrebbe un Ernesto Guevara. Ci vorrebbe un Giap. Speriamo ci siano. #freeKurdistan #freeOcalan

(m.s.)

foto tratta da Wikimedia Commons

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Ceto medio tax

    Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...
  • Per l’obbligo vaccinale

    Forse è venuto il momento di rivendicare anche i diritti di noi vaccinati. Di persone che, con storie diverse – come è ovvio – ma con un identico fine,...
  • “…potranno trovare applicazione…”

    La direttiva del ministro Lamorgese, che è direttiva del governo intero (a meno che non sia stata contestata, smentita o criticata senza che lo si sia saputo), è un...
  • Accollarselo

    Anche soltanto l’ipotesi di insediare al Colle un pregiudicato, uno che considera le donne alla stregua di meretrici al servizio ora di un uomo, ora di un politico, ora...