Dormi, bambino, tra le macerie della guerra

Ve ne siete accorti, finalmente, dei milioni di bambini che muoiono sotto le bombe occidentali, per mano della follia del califfato nero, tra le macerie di Aleppo, di Raqqa...

Ve ne siete accorti, finalmente, dei milioni di bambini che muoiono sotto le bombe occidentali, per mano della follia del califfato nero, tra le macerie di Aleppo, di Raqqa e di tanto deserto che sta tra le coscienze occidentali e il lontano Medio Oriente.
Ve ne siete accorti e, oggi, sui giornali nazionali compaiono statistiche e mea culpa d’ogni genere.
Sono circa due milioni senza acqua, luce, senza le principale esigenze per condurre una sopravvivenza indecente ma pur sempre sopravvivenza…
Il moralismo di questi articoli sulle pagine della grande stampa è forse più deleterio e cinico del fischio dei proiettili, delle urla degli slogan omicidi del califfato di Al Baghdadi, del sibilo delle bombe che scendono sulle città siriane da ormai più di cinque anni.
Ve ne siete accorti e piangete un poco dalle colonne dattiloscritte e da qualche schermo di sito web… Poi, domani, la guerra continuerà a fare il suo corso e il pianto lascerà posto alle “pragmatiche” e fredde analisi logiche dei grandi strateghi politici e militari che ci spiegheranno la necessità dell’utilizzo proprio delle bombe e delle armi per risolvere la vicenda del Daesh e dello scontro fratricida siriano.
Tutto scorre… Le vite dei bambini non hanno avuto il tempo di farlo…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Potermi dire…

    Non so voi, ma io non giro per strada con una pistola carica in tasca. Potete pure aggredirmi. Farò il possibile per difendermi, ma non sparerò mai a nessuno....
  • Vaccini e green pass: buonsenso al quadrato

    Il dubbio, la critica, la circostanziazione delle proprie idee non possono mai essere fini a sé stessi. Altrimenti si rischia di tradire proprio quello spirito che le voleva uniformare...
  • Scompensi studenteschi

    Un rapporto sulla DAD, la didattica a distanza adottata nel corso del biennio pandemico in cui ancora siamo immersi, redatto dai responsabili di INVALSI (l’Istituto Nazionale per la Valutazione...
  • Va’ dove ti porta la destra

    Lo pensavate che i danni maggiori li avrebbero fatti col referendum che voleva abolire il Senato e modificare radicalmente la Costituzione… Ed invece no… Non era per niente finita....