Dormi, bambino, tra le macerie della guerra

Ve ne siete accorti, finalmente, dei milioni di bambini che muoiono sotto le bombe occidentali, per mano della follia del califfato nero, tra le macerie di Aleppo, di Raqqa...

Ve ne siete accorti, finalmente, dei milioni di bambini che muoiono sotto le bombe occidentali, per mano della follia del califfato nero, tra le macerie di Aleppo, di Raqqa e di tanto deserto che sta tra le coscienze occidentali e il lontano Medio Oriente.
Ve ne siete accorti e, oggi, sui giornali nazionali compaiono statistiche e mea culpa d’ogni genere.
Sono circa due milioni senza acqua, luce, senza le principale esigenze per condurre una sopravvivenza indecente ma pur sempre sopravvivenza…
Il moralismo di questi articoli sulle pagine della grande stampa è forse più deleterio e cinico del fischio dei proiettili, delle urla degli slogan omicidi del califfato di Al Baghdadi, del sibilo delle bombe che scendono sulle città siriane da ormai più di cinque anni.
Ve ne siete accorti e piangete un poco dalle colonne dattiloscritte e da qualche schermo di sito web… Poi, domani, la guerra continuerà a fare il suo corso e il pianto lascerà posto alle “pragmatiche” e fredde analisi logiche dei grandi strateghi politici e militari che ci spiegheranno la necessità dell’utilizzo proprio delle bombe e delle armi per risolvere la vicenda del Daesh e dello scontro fratricida siriano.
Tutto scorre… Le vite dei bambini non hanno avuto il tempo di farlo…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



info Covid19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Nel pallone

    L’idolatria mi è completamente aliena. Non la sopporto, mi regala inopportunamente una istantanea dell’umanità facile preda dell’isterismo collettivo, della partecipazione ossessivo-compulsiva ad un lutto che per molti è stanco...
  • Non è un’opinione

    Quell’insieme di parole che pretenderebbero di essere un editoriale, su un giornale nazionale apertamente di destra, che vorrebbero attribuire la responsabilità di uno stupro alla vittima, a colei che...
  • Storia a storia

    Un libro su Mussolini lo vendi diffusamente se scrivi sul crinale della Storia, se interpreti i fatti e li pieghi al sentire moderno del sovranismo neonazionalista e neofascista. Dipende...
  • Mascherina in fumo

    Plaudo ai sindaci che vietano il fumo per strada in questa fase pandemica. Più si abbassano le mascherine e più il virus potenzialmente circola. Almeno i tabagisti fossero mossi...