TAVolta

TAVolta capita di sbagliarsi. TAVolta capita di battersi per una vita per una causa, poi andare al governo e scoprire che quel potere che si voleva si ritorce contro...

TAVolta capita di sbagliarsi.

TAVolta capita di battersi per una vita per una causa, poi andare al governo e scoprire che quel potere che si voleva si ritorce contro sé stessi.

TAVolta capita di rendersi conto che pensarsi sempre in ascesa e vicini ad una presunta rivoluzione sia un errore, una sottovalutazione.

TAVolta può capitare pure di essere ingenui, in bonissima fede, e ripetere anche molti errori già commessi.

TAVolta capita che qualcuno, che molti, che tantissimi pensino che la sinistra sia interpretabile da chi invece di sinistra non è: vedasi non solo le stelle ma anche le quercie, le rose più o meno nel pugno, gli ulivi.

TAVolta capita di sbagliare. Ma perseverare non è soltanto diabolico, è complicità quando ci si rende conto di essersi alleati con la peggiore delle destre mai esistite in questo Paese almeno dalla fine degli anni ’90 a questa parte.

TAVolta capita. E capiterà ancora perché il potere lusinga, perché i voti sono in caduta libera, perché non si tratta proprio di un quiz con Gerry Scotti… ma di una illusione politica che finalmente è venuta a galla tutta quanta.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Quarantena

    Per quanto riguarda il Coronavirus, vorrei dirvi che mi considero in quarantena rispetto a tutti i commenti in merito sui social. (m.s.) foto: screenshot Stampa in PDF questo articolo...
  • 1 su 5 (e non sono ovetti Kinder)

    Viste le meravigliose sorti e progressive dell’economia mondiale, europea ed italiana, al momento fonti non bolsceviche, ma facenti riferimento a serie riviste online che hanno studiato dati su dati,...
  • I fuorilegge

    Un deputato del partito che ha la fiamma tricolore nel simbolo, diretta erede del neofascista MSI (se ne facciano pure vanto), a sua volta diretto erede (o quasi…) del...
  • L’unica svastica bella…

    Le scritte antisemite, neonaziste, vergate con croci celtiche e insulti alle vittime dell’Olocausto, si moltiplicano nel Paese. Dalle porte delle case dei deportati fino alle mura delle scuole: accanto...