elezioni anticipate

  • Dalla pandemia alla guerra, la crisi della stabilità draghiana

    Forse la coda del biennio pandemico aveva in qualche modo favorito non soltanto l’ascesa a Palazzo Chigi del MacGyver della politica economica e finanziaria, dell’immarcescibile, inossidabile, onnipotente professor Draghi alla guida del carro della salvezza strutturale del Paese, ma ne aveva fatto, per qualche momento, un “indispensabile“. Categoria nei...
  • Monocolore

    Liti condominiali dentro Palazzo Chigi: chi scarica chi? Alfano abbandona Renzi o Renzi abbandona Alfano? Poco conta la questione. Ciò che è importante osservare è la causa piuttosto dell’effetto: la causa è a monte della legge elettorale stessa, ed è la necessità di avere le mani libere al governo...
  • La fretta di Renzi e il freno di Napolitano

    Giorgio Napolitano, per una volta, esprime un parere che a rigor di logica è condivisbile: “Nei paesi civili si va al voto alla scadenza naturale della legislatura”. Vero, molto vero, verissimo. La fretta di Renzi di andare al voto immediatamente non lo convince. Ma nei paesi civili che hanno...